F1 | Elkann chiede pazienza: “Torneremo a vincere nel 2022”

Il presidente Ferrari rompe il silenzio dopo la delusione di inizio stagione. John Elkann Ferrari 2022

John Elkann Ferrari 2022- Foto unknown
John Elkann – Foto unknown

Da anni la Ferrari non aveva un inizio di stagione come quello visto in questo primo triple-headed del 2020. Alla vigilia del Gran Premio di Gran Bretagna, il presidente della Ferrari ha voluto commentare la prestazione del team di Maranello rinnovando la fiducia a Mattia Binotto. John Elkann Ferrari 2022

La Scuderia Ferrari sta senza dubbio attraversando uno dei periodi più difficili della sua storia in Formula 1″, ha commentato Elkann ai microfoni della Gazzetta.

Non vinciamo un campionato costruttori dal 2008 e quello piloti dal 2007. Negli ultimi anni abbiamo assistito al dominio Red Bull seguito da quello Mercedes nell’era turbo ibrida. In questi anni non siamo riusciti ad imporci perchè non siamo riusciti a portare in pista una monoposto competitiva.”

Il presidente della Ferrari identifica nell’aerodinamica e struttura del veicolo le principali cause della mancata performance della Rossa.

“Abbiamo delle debolezze strutturali che non siamo riusciti a risolvere, così come nell’aerodinamica. Quest’anno abbiamo anche perso potenza nel motore. Quest’anno siamo partiti male e bisogna essere realisti e consapevoli delle debolezze strutturali della macchina con le quali siamo costretti a convivere da ormai un decennio.”

Leggi anche:
Spy story 2.0 all’origine della crisi Ferrari

Difficilmente la Ferrari riuscirà a riprendersi prima del nuovo cambio regolamentare che, causa COVID, è stato rimandato di una stagione.

Stiamo gettando le basi per una vettura competitiva e sono convinto che torneremo a vincere quando cambieranno i regolamenti nel 2022.”

La ricostruzione Ferrari partirà da due giovani piloti e per tale ragione Elkann chiede ancora un po’ di pazienza ai tifosi.

“Negli ultimi 10 anni abbiamo avuto campioni del calibro di Alonso e Vettel, ma è difficile costruire qualcosa con chi è già abituato a vincere. Carlos Sainz e Charles Leclerc hanno un futuro davanti in Formula 1 e sono i piloti ideali per guidare la rinascita Ferrari“, ha concluso il presidente Ferrari.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | La Turchia pronta a tornare in calendario nel 2020

 

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.