F1 | Elkann: ” La Ferrari deve ripartire con umiltà in F1″.

Il presidente e CEO Ferrari John Elkann è intervenuto durante la conference call con gli azionisti finanziari sui conti 2020 del cavallino rampante. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport John Elkann ha parlato oltre che degli ottimi risultati ottenuti dal marchio Ferrari e della nuova fusione tra FCA e PSA anche degli aspetti che riguardano il reparto corse.

Presentazione Ferrari 2020 Elkann
John Elkann durante la presentazione della nuova SF1000.

Nonostante la pandemia l’azienda emiliana ha ottenuto ottimi risultati a livello finanziario, questo è quanto emerso durante la conferenza sul bilancio 2020. Dopo aver fatto tappa sul circuito di Fiorano durante la settimana di test ed aver familiarizzato con il neo pilota Sainz, il numero uno di Ferrari ha parlato di un aspetto al momento molto dolente per la casa italiana: il reparto corse.  Elkann ha tenuto a specificare che Stellantis (il nuovo gruppo creatosi dalla fusione FCA e PSA) non avrà alcuna ripercussione sul reparto corse. Ha inoltre dichiarato: “Non siamo soddisfatti dei nostri attuali risultati in Formula 1 e lavoreremo con umiltà e dedizione per cambiarli“. Il presidente ha poi continuato: “Un grande passato non vuol dire per forza un grande presente e un grande futuro. Dobbiamo ricominciare con umiltà“.

Arriva dunque l’ennesima conferma del supporto dei piani alti al programma di F1 che dopo i risultati oltremodo deludenti del 2020 è chiamata a riscattarsi e ritornare nelle posizioni di vertice alle quali la scuderia è abituata. Una stagione complicata la prossima in cui le scuderie sono chiamate ad un doppio impegno sia quello in ottica 2021 che in ottica 2022.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Binotto: “Vittorie Ferrari nel 2021? Difficile, il gap è troppo ampio. Sainz è da podio”

Paolo Mellone

Studente di lettere moderne appassionato di F1 ,dei grandi classici della letteratura e NERD incallito.