F1 | Elogi e dubbi per la pista di Jeddah. I piloti: “Sarà difficile sorpassare”

I piloti hanno elogiato la nuova pista di Jeddah per la sua velocità ma hanno anche espresso le loro perplessità in merito ai sorpassi.

jeddah
Foto: @F1

È stato etichettato come il circuito cittadino più veloce del mondo e i piloti hanno avuto modo di testarlo nel venerdì di prove libere. Durante le FP2 Charles Leclerc ci ha fatto capire quanto possa essere pericoloso un piccolo errore mettendo la sua monoposto contro le barriere in curva 22. Nonostante le barriere siano molto vicine i piloti hanno detto che il circuito è molto bello e divertente.

Valtteri Bottas è stato uno dei primi a parlare del nuovo circuito: “L’ho già detto in radio, questo circuito è davvero bello. È molto difficile, sei quasi sempre col piede sull’acceleratore e molto vicino alle barriere, ma questo è quello che vogliamo. È quello che ci fa divertire e che da adrenalina ai tifosi.”

Come ben sappiamo Yuki Tsunoda è un rookie e ha dovuto correre su molte piste nuove quest’anno. Ha descritto il circuito di Jeddah come qualcosa di ‘stupendo’: “Il primo settore è stato ‘speciale’, non ho mai guidato delle curve così. Mi sono divertito molto, fino a curva 13 è stata una sensazione completamente nuova per me.”


Leggi anche:F1 | GP Jeddah Leclerc: La sezione più veloce non ammette errori, mi dispiace per la squadra


Anche il due volte campione del mondo, Fernando Alonso, ha detto di essersi impressionato nonostante la sua lunga esperienza in F1: È veramente un circuito spettacolare perché stai guidando tra due barriere ad altissima velocità. Ogni errore può portare a gravissime conseguenze. Dobbiamo stare attenti.”

Il circuito di Jeddah è uno dei più lunghi del calendario, è lungo più di 6 km e conta la bellezza di 27 curve. Daniel Ricciardo ha affermato che gli è servito un po’ di tempo per capire il tracciato e soprattutto per sapere quale curve dovesse anticipare e quali no: “Sembra un po’ tutto uguale quindi devi parlare con te stesso ad ogni curva. Devi pensare alle curve, alle marce, è un labirinto.

Kimi Raikkonen ha affermato la difficoltà nell’effettuare sorpassi in una pista come questa: “Credo che sarà molto difficile sorpassare a queste velocitàe Lance Stroll ha aggiunto che manca una zona dove poter sorpassare: “Non è una buona pista per i sorpassi, manca una zona dove frenare forte per sorpassare.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter