F1 | Ferrari: 4 gare per capire l’effettiva crescita del motore

La Ferrari ritiene che ci vorranno altri quattro weekend di gara per essere sicuri dei progressi fatti dal nuovo motore.

F1 motore Ferrari
Leclerc in azione sul Circuito del Bahrain con la SF21 – credits: formula1.com

La Ferrari, durante l’inverno, ha speso gran parte delle proprie energie concentrandosi sul nuovo motore per la stagione 2021 di F1. Nella debacle dello scorso campionato, infatti, un ruolo importante lo ha giocato il propulsore, assolutamente non all’altezza della concorrenza.

I test in Bahrain e la gara d’apertura, svolti entrambi sul circuito di Sakhir, hanno convinto la casa italiana di aver fatto un notevole passo in avanti. Il team però vuole avere più tempo per giudicare meglio i progressi fatti dal nuovo motore rispetto a quelli rivali.

“Senza dubbio siamo migliorati” ha dichiarato il direttore sportivo Laurent Mekies. “C’è sempre del lavoro da fare per ottenere il massimo in pista, perché [in Bahrain] ci sono condizioni speciali. Si passa da altissime temperature pomeridiane alle corse notturne con temperature più basse”

“Ovviamente conosciamo esattamente i nostri progressi, ma la domanda da porsi è cosa diventa quel progresso quando si tiene conto di quello fatto dagli altri. Penso che la risposta a questa domanda la si ottenga analizzando le qualifiche”, prosegue.

“A causa della natura di queste stime, c’è bisogno di analizzare più di una qualifica per essere sicuri di avere dei dati affidabili e per poter andare in fabbrica e dire: ‘ok ragazzi, sappiamo cosa abbiamo fatto e a che punto siamo rispetto agli altri’. Penso che questa cosa accadrà dopo due, tre o forse quattro qualifiche”, conclude Mekies.

Le parole di Binotto sui progressi fatti

Mattia Binotto, team principal della Ferrari, ha espresso il suo sollievo dopo il GP del Bahrain per i progressi fatti dalla squadra. Tuttavia, non era sicuro di quanto il passo in avanti fosse dovuto al propulsore e quanto a causa dell’aerodinamica più efficiente dell’auto.

“Sicuramente il propulsore è migliorato e sono felice di vedere che anche Alfa Romeo e Haas abbiano fatto progressi. Da parte nostra penso che siamo migliorati in tutte le aree possibili. Dove è stato possibile apportare miglioramenti, lo abbiamo fatto, quindi penso che sia l’intero pacchetto ad essere migliorato”, conclude.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | Le gare sprint del sabato verranno ufficializzate ad Imola

 

Nicola Fedeli

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Grande appassionato di F1 e MotoGP da parecchi anni.