F1 | Ferrari – Binotto: “L’obiettivo del 2021 non era la P3 nel campionato”

Il team principal Ferrari Mattia Binotto ha ammesso che l’obiettivo prefissato ad inizio 2021 non era la terza posizione nel campionato costruttori.

Ferrari Binotto obiettivo 2021

La stagione 2021 della Ferrari si è conclusa decisamente meglio della precedente. Il duo Leclerc-Sainz ha portato a casa un totale di 323,5 punti. Questo bottino di punti ha consentito al team capitanato da Binotto di raggiungere la terza piazza nel campionato costruttori. Nonostante ciò, l’obiettivo del team di Maranello era migliorarsi sotto ogni aspetto dopo l’orribile stagione 2020.

I nostri obiettivi, almeno dichiarati all’inizio del 2021, erano cercare di migliorarci in tutti gli ambiti, in ogni singolo dettaglio”, ha dichiarato Binotto. Non ci siamo posti la terza posizione come obiettivo finale, abbiamo sempre detto che il terzo sarà il semplice risultato dell’ottimo lavoro come squadra. Finire terzo… è incoraggiante perché è una dichiarazione che la squadra in qualche modo ha fatto progressi e sta andando nella giusta direzione”.


Leggi anche: F1 | Mekies parla della crescita Ferrari in vista della stagione 2022


La terza posizione nei costruttori, secondo l’ingegnere svizzero, diminuirà le pressioni nei confronti del team in questo inverno. L’obiettivo è arrivare ai nastri di partenza della prossima stagione con una vettura all’altezza della concorrenza.

“Penso che [il risultato] ci stia regalando un po’ di serenità durante l’inverno, il che è importante per via di ciò che stiamo affrontando per il 2022, che è una sfida completamente nuova, molto difficile”, ha spiegato Binotto. “Penso semplicemente che dobbiamo avere fiducia in noi stessi e nel lavoro che abbiamo fatto finora, sapendo che il divario con i migliori è ancora molto grande. Ci sono due concorrenti [Mercedes e Red Bull] lì davanti che sono molto, molto forti e noi abbiamo una macchina che non è ancora abbastanza buona, a dimostrazione del fatto che come squadra sono necessari ancora molti progressi. Alla fine concludere terzi è in qualche modo importante per la serenità e per mostrare gli sforzi del team fatti finora”, ha dichiarato il team principal della Ferrari.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Marco Cesaroni

Classe 2001, studente di Ingegneria Meccanica presso l'Università degli Studi di Perugia.