F1 | Ferrari, Binotto: “Prossimo pacchetto di sviluppi a Silverstone. Non porteremo aggiornamenti ogni gara”

Mattia Binotto, secondo quanto riportato da Crash.net, ha dichiarato che i prossimi aggiornamenti sulla Ferrari sono previsti per Silverstone.

Mattia Binotto Ferrari
Il team principal della Scuderia Ferrari, Mattia Binotto – Credits: Motorsport.com

Con il pacchetto di aggiornamenti introdotto a Barcellona la Ferrari ha dimostrato l’efficacia del lavoro del team di Binotto, tornato ad essere la vettura di riferimento. Ovviamente il team di Maranello deve dimostrare di poter proseguire sulla strada intrapresa anche con i prossimi pacchetti di sviluppo.

Sul punto si è espresso il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, ricordando l’importanza del budget cap nella lotta agli sviluppi di questa stagione.

Ovviamente c’è da considerare il budget cap, che limita in qualche modo quello che possiamo fare. Dovremo stare molto attenti a non sprecare quanto abbiamo ancora a disposizione, non possiamo permettercelo”, ha dichiarato.


Leggi anche: F1 | Leclerc lascia la Spagna più ottimista di prima per il titolo


Il team principal di Maranello si è poi espresso sulle tempistiche relative all’introduzione del nuovo pacchetto di sviluppi. In particolare, Binotto ha confermato la strategia adottata fin da inizio stagione, evitando di portare piccoli aggiornamenti ogni gara.

I prossimi aggiornamenti dovrebbero arrivare quando sarà pronto un pacchetto significativo. Manterremo lo stesso approccio adottato finora. Non porteremo sviluppi ogni gara modificando leggermente alcune componenti. Credo proprio che i prossimi aggiornamenti arriveranno in Regno Unito”.

Binotto si è poi espresso relativamente ai prossimi appuntamenti nel mondiale e agli adattamenti necessari per ottenere una vettura efficace sui circuiti cittadini.

Guardando alle prossime gare c’è Monaco. Nel principato si porta una sospensione anteriore dedicata, con un angolo di sterzata maggiore. Poi ci sarà Baku, che è un altro circuito cittadino”, ha concluso.

Non cambia, dunque, la linea adottata dal team di Maranello, che predilige l’introduzione di pacchetti di sviluppi importanti. Ciò a differenza dell’approccio di Red Bull, che punta ad apportare migliorie più ridotte ma con più continuità, introducendo novità per quasi ogni gara.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Jacopo Moretti

Studente di Giurisprudenza, classe 1998. Appassionato di Formula 1 e del Motorsport.