F1 | Ferrari, Binotto sul Patto della Concordia: “Siamo soddisfatti, è ciò che volevamo”

Il team principal della Ferrari Mattia Binotto commenta positivamente la firma del Patto della Concordia, che permette al team di Maranello di mantenere il diritto di veto.

ferrari binotto patto concordia

Grande è la soddisfazione espressa dal team principal della Ferrari Mattia Binotto riguardo alla recente firma del Patto della Concordia.

Firmato nella giornata di ieri, l’accordo regola i pesi politici, la distribuzione degli introiti e la partecipazione dei team al campionato mondiale di F1. Il nuovo Patto sarà valido dal 2021 al 2025.


Ieri la Ferrari era stata tra le prime scuderie, insieme a McLaren e Williams, ad annunciare la firma dell’accordo. Successivamente, anche tutti gli altri team hanno optato per firmare il patto, compresa la Mercedes, che aveva precedentemente espresso alcune perplessità sul contenuto di esso.

Il team di Brackley aveva minacciato, in modo più o meno implicito, di non aderire, ma la firma finale ha il sapore di vittoria politica per la Ferrari.

Le parole del numero uno della scuderia di Maranello demarcano una certa soddisfazione all’interno del team. Così ha parlato Binotto ai microfoni di Sky Sports UK: “Con la firma dell’accordo abbiamo ottenuto ciò che ritenevamo essenziale“.

“Ciò che è importante per noi – continua il boss del Cavallino – è il riconoscimento del nostro brand per la F1 e il diritto di veto. È uno status importante per la Ferrari, in linea con la sua storia e con ciò che rappresenta per la storia della massima categoria motoristica”.

Siamo soddisfatti, si può ovviamente sempre ottenere di più o di meno, ma quello che abbiamo raggiunto con l’approvazione di questo patto è un ottimo risultato per noi”, conclude l’ingegnere italiano.

Ecco quindi che, attendendo le vittorie in pista, arriva una grande vittoria politica per la Ferrari; il Patto della Concordia soddisfa Binotto, ma ora bisogna saper sfruttare i vantaggi dell’accordo per riportare il Cavallino dove merita.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.