F1 | Ferrari: “Cifre ingiustificate in Formula 1, non ha più senso spendere milioni.”

Il vicepresidente Piero Ferrari ha espresso diverse perplessità in merito a quello che la F1 sta diventando. “Con la pandemia le gare si vedono in TV e non si vedono differenze di velocità rispetto alle F2. Che senso ha allora spendere cifre enormi?”

Ferrari F1

Ai microfoni di Motorsport.com, Piero Ferrari non ha risparmiato alcune pesanti critiche a quello che è oggi la F1. Tra motori troppo costosi ed uno show attualmente quasi esclusivamente televisivo, i milioni spesi sullo sviluppo delle vetture cominciano a “perdere di significato” secondo il vicepresidente Ferrari. Piero ha anche spiegato come non comprenda il senso di investire certe cifre in soluzioni tecniche avanzatissime che però poi vengono tenute nascoste dai team.

Piero Ferrari: “In F1 le vetture più veloci, ma in video sembrano delle F2. Quale è il senso di investire cifre enormi?

Con gli effetti della pandemia non è possibile seguire la F1 se non attraverso la televisione. – racconta Piero Ferrari a Motorsport.com.
“Stiamo facendo correre le monoposto più veloci della storia, ma le immagini che ci arrivano dalla tv non riescono a dare quelle sensazioni che invece si vivono quando si è in circuito e il percepito è quello reale. Ciò che arriva alla gente, agli appassionati è qualcosa di diverso”.

“Queste sono F1 che vanno a più di 330 km/h, ma guardandole in video non si ha affatto la sensazione di una diversa velocità rispetto a una gara di Formula 2. E, allora, mi domando che senso abbia investire cifre enormi su soluzioni che poco contribuiscono allo show. E con questo non sono fra quelli contrari alla ricerca tecnologica, anzi”. Ferrari F1 Cifre

Ferrari: “La F1 deve tornare ad offrire uno show che diverta. Nessuno conosce la tecnologia”

“Recentemente ne ho parlato con Bernie Ecclestone con il quale ogni tanto mi sento al telefono – continua Piero Ferrari – la Formula 1 deve essere uno sport che deve tornare a offrire uno show che diverta gli appassionati: disponiamo di monoposto velocissime con una tecnologia molto avanzata che però non conosce nessuno”. “Certo, sono i team a volerle tenere nascoste, perché alcune idee sono coperte da brevetti. Però spendiamo delle cifre spaventose per poi tenere tutto di nascosto. Mi spiega che senso ha?”. Ferrari F1 Cifre

“Bisogna ancora lavorare sui motori che costano ancora come un tempo, sebbene siano limitati a tre unità per pilota a stagione”.

Seguici anche su Instagram

 

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"