F1 | Ferrari con la nuova Power Unit vuole spodestare McLaren dal terzo posto

Con la nuova Power Unit Ferrari spera di prendere il terzo posto nel campionato costruttori che oggi e occupato da McLaren.

Sainz Turchia
Foto: Scuderia Ferrari via Twitter

Con l’introduzione della nuova Power Unit la Ferrari spera di prendere la terza posizione che ora è occupata dalla scuderia McLaren.

Introdotto a Sochi con Leclerc e successivamente sulla vettura di Sainz, il nuovo motore sembra dare risultati migliori di quelli che avevano con la precedente unità. A Istanbul nelle scorse giornate in particolare durante la qualifica nel quale Leclerc è riuscito a fare il quarto tempo e il team princial in merito dice: “I tempi dietro di lui erano molto vicini e sono abbastanza sicuro che senza questa specifica avremmo perso alcune posizioni. Leclerc, durante le qualifiche, ha preceduto solo di 0,061 secondi Gasly.

Lo sviluppo di questa Power Unit è un’anticipazione di quello che vedremo a partire dall’anno prossimo, poi i motori verranno congelati per almeno quattro stagioni. Mattia Binotto ci spiega che: “Il primo obiettivo è migliorare la nostra esperienza in vista del 2022. Quindi l’abbiamo messo in atto il prima possibile e abbiamo cercato di velocizzare lo sviluppo, prendendo anche qualche rischio”.


Leggi anche: F1 | GP Turchia – Ferrari, Leclerc: “Abbiamo sbagliato il timing, potevamo vincere e ora sono solo deluso”


Sul motore in sé aggiunge che la squadra non si è soffermata solo sulla potenza del motore ma anche sul recupero di energia.

Ora la scuderia italiana ha cambiato rotta e dal non pensare al campionato costruttori si dice determinata a voler arrivare terza: “É un obiettivo che abbiamo già comunicato alla squadra. Penso che a tutti vada bene. Sarebbe bello finire terzi“.

Sulla nuova componentistica si esprime anche Carlos Sainz che ci fa capire cosa dovrebbe fare secondo lui l’aggiornamento: “Ciò che questo motore dovrebbe darci è la capacità di essere un po’ più vicini sulle piste in cui siamo dietro, e forse un po’ più avanti sulle piste in cui siamo davanti“.

Le due squadre sono separate solo da 7,5 punti e questo apre le porte a una bella battaglia tra i due team.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Erik Jozsef Vaccari

Classe ’99. Appassionato di Formula 1 dal 2016. Studio economia del turismo a Rimini. Futuro giornalista? Futuro imprenditore alberghiero? Non so vedremo. Ora testa bassa e si lavora duro.