F1 | Ferrari e la sfida del budget cap. Mekies: “Impossibili più di 2 o 3 sviluppi nel 2022”

Per Ferrari l’introduzione nel 2022 del budget cap coinciderà con la drastica diminuzione degli sviluppi stagionali. Mekies avverte: “Sarà quasi impossibile fare più di 2 o 3 sviluppi durante tutta la stagione”.

gp austria qualfiche ferrari mekies
Foto Scuderia Ferrari

Per Ferrari l’introduzione del budget cap nel 2022 è sinonimo di minor liquidazione rispetto alle passate stagioni e dunque la scuderia di Maranello prevede non più di 3 sviluppi durante tutta la stagione. “Il 2021 ha visto i nostri sviluppi pari a zero” – ha affermato Laurent Mekies, direttore sportivo della Rossa – “ma, rispetto al biennio 2018/2019, l’anno prossimo vedremo sicuramente molti meno sviluppi. 2 o 3 pacchetti di aggiornamenti al massimo.

Il capitale massimale è sceso a 140 milioni di dollari per la prossima stagione. La Ferrari dovrà, quindi, imparare a risparmiare dall’anno prossimo e ad ottimizzare al massimo le proprie spese.

Ancora Mekies: “La sfida più grande sarà quella di avere una precisa somma di denaro da investire negli sviluppi. Questo perché gara dopo gara capiremo molte cose. Dovremo, dunque, capire quanti soldi investire per l’aerodinamica, quanti per la parte meccanica, e così via. Questa sarà una vera e propria sfida per noi.


Leggi anche: F1 | Alonso: “Forse avrei dovuto smettere nel 2015 o nel 2016”


 

Il DS di Maranello, inoltre, avverte che ai test pre-stagionali verranno fuori subito i grandi difetti della nuova monoposto. Questi primi difetti che verranno scoperti dovranno essere sistemati il prima possibile per iniziare il 2022 nel migliore dei modi. Arginare questi problemi potrebbe significare, per i team, un’immersione nello studio degli aggiornamenti anche prima del previsto.

Mekies aggiunge: “Se ad inizio anno, nei test, hai un problema significativo, potresti investire 2 o addirittura 3 pacchetti di aggiornamenti per cercare di risolverlo. E se il problema dovesse essere davvero grande, ciò vorrà dire una sola cosa: impiegare più soldi del previsto. Sarà, dunque, fondamentale risolvere eventuali problemi al più presto, utilizzando i soldi del budget cap in maniera estremamente intelligente. Solo così potremo affrontare le nuove sfide a partire dalla prossima stagione.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Giuseppe Cialeo

Classe 1998. Studio per diventare Ingegnere Meccanico presso l'Università degli studi di Ferrara. Considero la Formula 1 come la mia più grande passione da quando avevo 4 anni.