F1 | Ferrari – Elkann: “Abbiamo voluto un tecnico a capo della scuderia”

Il presidente della Ferrari e di FCA, John Elkann, ha parlato a Detroit dell’avvicendamento ai vertici della scuderia di Maranello fra Maurizio Arrivabene e Mattia Binotto.

Ferrari Elkann
Foto: panorama.it

Le voci di dissidi fra Maurizio Arrivabene e Mattia Binotto con il passare dei mesi si erano fatte sempre più insistenti. La vicenda si è conclusa, come noto, con il licenziamento del manager bresciano a vantaggio dell’ingegnere di Losanna al comando della gestione sportiva.

Binotto che già ricopriva il ruolo di direttore tecnico e che adesso è divenuto team principal della scuderia.

Intanto è intervenuto a riguardo il fautore di questo cambiamento, ossia il presidente della Ferrari John Elkann. Una scelta alquanto singolare quella di affidare il ruolo di team principal ad un ingegnere: “Era necessario rinforzare la scuderia con un uomo dalle spiccate competenze tecniche come Mattia Binotto”, ha commentato Elkann dal Salone dell’Auto di Detroit.

Il numero 1 del Cavallino ha lasciato intendere che i cambiamenti in seno alla scuderia potrebbero non essere finiti qua: “Mi occupo della Ferrari solo da pochi mesi. Non posso anticipare nulla riguardo ad eventuali decisioni che potrebbero essere prese nei prossimi mesi”.

Intanto sono da rimandare al mittente le voci riguardanti un ritorno di Stefano Domenicali. L’attuale presidente e CEO di Lamborghini resterà alla casa del Toro, che intanto sotto la sua gestione, ha realizzato il record annuale di vendite.

Formula 1 | Mick Schumacher sempre più vicino alla Ferrari Driver Academy