F1 | Ferrari già concentrata sul prossimo anno. Mekies: “Il 95% delle nostre risorse è già sul 2022”

Ferrari è già pienamente concentrata sul progetto 2022. Binotto e Mekies fanno sapere di aver spostato quasi tutte le risorse sulla vettura del prossimo anno.

ferrari 2022
Foto: motorlat.it

La prossima stagione è attesa da molti con ansia. Già dal 2021 sarebbe dovuto essere introdotto il nuovo regolamento tecnico, rinviato di un anno causa Covid. Nonostante ciò i team sono già più che concentrati su quella che sarà la nuova vettura. Tra questi c’è Ferrari che ha fatto sapere di aver già spostato quasi tutte le risorse sul progetto 2022. Per il Cavallino sarà infatti l’occasione di poter aprire un nuovo ciclo vincente a quasi quindici anni dall’ultimo Mondiale piloti conquistato.

Ne aveva già parlato Mattia Binotto durante il weekend di Imola, affermando che “già da Gennaio siamo concentrati sul prossimo anno. Tuttavia ci saranno degli aggiornamenti nel corso del 2021 anche se non rappresentano la nostra priorità al momento”. Il concetto è stato ripreso anche da Laurent Mekies a Barcellona. In Ferrari pensiamo già al 2022. Sappiamo che la lotta al terzo posto in questa stagione sarà molto serrata ma la nostra strategia non cambierà. Già da tempo la nostra attenzione si è spostata sul nuovo progetto. Diciamo che il 90-95% delle nostre risorse sono già dedicate al 2022.


Leggi anche: F1 | Domenicali: “La F1 sopravvivrà ad un eventuale addio di Hamilton a fine anno”


Il team italiano non è l’unico ad aver intrapreso questa strada. La Haas già dallo scorso anno aveva fatto sapere che il 2021 sarebbe stato un anno difficile in vista del cambio regolamentare. Per quanto riguarda Alpine, il direttore esecutivo Marcin Budkowski ha fatto sapere che la scuderia francese non è ancora ben sicura di cosa fare. Non è una scelta facile. Abbiamo corso solo tre gare nel 2021. Sarebbe un peccato interrompere già gli aggiornamento. Dall’altro lato però il 2022 rappresenta una grande opportunità. Stiamo riflettendo molto su cosa fare“.

Diverso è il discorso per quanto riguarda Red Bull e Mercedes in quanto i due team con grande probabilità si giocheranno il titolo fino a fine stagione. Un calo di concentrazione potrebbe significare perdere un Mondiale.

Seguici anche su Instagram