F1 | Ferrari – Incidente di Leclerc a Monaco, Binotto ammette: “Non avevamo controllato il semiasse”

Amaro Monaco per la Ferrari di Leclerc, ritirato prima della partenza per un semiasse danneggiato; Binotto svela: “Non l’avevamo controllato”.

binotto leclerc monaco ferrari

La pole position di Charles Leclerc aveva fatto sognare i tifosi della Ferrari, uniti nella speranza di vedere il proprio idolo monegasco trionfare sul proprio circuito di casa. Il Cavallino a Montecarlo ha assaporato per un attimo l’idea di portare a Maranello la prima ed inattesa bandiera stagionale, salvo poi essere catapultato bruscamente nella cruda realtà. binotto leclerc monaco ferrari

Durante le fasi precedenti alla partenza del gran premio il sospiro di sollievo sembrava ormai tirato e l’apprensione del post-crash svanita. La comunicazione ufficiale della Scuderia riportava l’assenza dei tanto temuti danni alla trasmissione, che avrebbero comportato la sostituzione e la conseguente penalità per Leclerc.

Uscito dai box per portarsi sulla prima casella dello schieramento, il ferrarista ha però ravvisato problemi e, tornato in garage, le notizie non sono state buone. A dare problemi alla SF21 del 23enne di Montecarlo non è stato il cambio ma il semiasse sinistro: poco da fare, Leclerc non prende il via del gran premio. binotto leclerc monaco ferrari

La notizia ha portato a tante critiche e domande nei confronti del team, alle quali ha risposto Mattia Binotto, chiarendo quanto accaduto la sera del sabato. L’ingegnere e capo della scuderia ha svelato: “Il guasto è stato sul semiasse sinistro, non al cambio. Il problema si è verificato sul lato opposto a quello dell’incidente“.

Il team principal della scuderia di Maranello ha ammesso: “No, il semiasse non è stato controllato perché è in un area che non aveva subìto danni”.

Analizzeremo più attentamente i dati ed i pezzi per avere una spiegazione chiara, che al momento non abbiamo. Non è neanche detto che sia collegato all’incidente in Q3, conclude il condottiero della rossa.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.