F1 | Ferrari: “Nessuna gerarchia tra Sainz e Leclerc”

Mattia Binotto ha annunciato che i due piloti Ferrari, Sainz e Leclerc, partiranno alla pari e sarà poi la pista a stabilire le gerarchie.

Ferrari Sainz Leclerc
Foto: essentiallysports

Sono ormai due anni che in Ferrari non c’è un primo pilota già stabilito, come avveniva ad esempio con Schumacher e Barrichello. Già lo scorso anno Mattia Binotto aveva dichiarato che sarebbero stati i risultati a definire le gerarchie tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Un anno dopo, a tre mesi dall’inizio della nuova stagione, il Team Principal della scuderia italiana è tornato a parlare dell’argomento, affermando che non cambierà nulla nel 2021, in termini di primo e secondo pilota. Entrambi i piloti Ferrari, Sainz e Leclerc, partiranno inizialmente alla pari.

“Non c’è nulla nel contratto di Charles riguardo il suo essere prima guida. La cosa importante è che non si danneggino a vicenda. Avranno entrambi pari opportunità a inizio stagione. La nostra priorità è raccogliere il massimo dei punti e potrà accadere che in alcune gare faremo delle scelte per il bene del team. Andando più avanti nella stagione, se uno dei due avrà un vantaggio importante e la possibilità di raggiugere dei traguardi importanti allora ne parleremo con entrambi.

Da Carlos ci aspettiamo una grande mano soprattutto nel mondiale costruttori. Per noi è fondamentale avere due piloti che si sentono a proprio agio nella vettura. Facendo bene tra i costruttori avremo più chance di far bene anche nel titolo piloti. Credo che Sainz sarà un ottimo compagno per Charles e mi aspetto grande contributo nello sviluppo della monoposto”.

Seguici anche su Instagram

F1 | Lewis Hamilton personalità sportiva del 2020