F1 | Ferrari – Novità per la F1-75 attese tra Imola e Barcellona

Non appena si concluderà la terza tappa del Mondiale di Formula 1, sarà tempo di volare in Europa. Tutti i team, compresa Ferrari, porteranno delle novità in vista di Imola e Barcellona. In quali aspetti i tecnici di Maranello miglioreranno la F1-75?

Ferrari novità Imola Barcellona F1 F1-75 Formula 1 Leclerc Sainz Verstappen Arabia Saudita Australia Bahrain Binotto
Charles Leclerc in pista a Jeddah – Credits: Ferrari Media Center

I primi due appuntamenti stagionali hanno sancito un bottino di 1 vittoria, 1 pole position, 2 giri veloci e 4 podi per la scuderia di Maranello. Un inizio di stagione incoraggiante per gli uomini Ferrari, che stando alle indiscrezioni, porteranno delle novità sia ad Imola che a Barcellona. Insieme alla RB18, la F1-75 si è mostrata la vettura più competitiva della griglia. In quali aree della vettura sarà possibile aspettarsi dei miglioramenti?

Carico con il corpo vettura e porpoising da eliminare

Ferrari F1 F1-75 novità Imola Barcellona GP Italia Spagna Binotto Sainz Leclerc Arabia Saudita Bahrain
F1-75 ai box durante il GP dell’Arabia Saudita – Credits: Ferrari Media Center

La Ferrari F1-75 ha dimostrato di essere la vettura che riesce a generare più carico con il corpo vettura. Questo permette ai piloti di mantenere delle velocità di percorrenza più elevate, sacrificando quella che è la velocità massima. Inoltre, sia in Bahrain che in Arabia Saudita, Ferrari ha utilizzato un’ala posteriore con configurazione ad alto carico. E’ possibile che la stessa soluzione verrà utilizzata anche in Australia, con degli aggiornamenti invece per la prima tappa italiana.

Un’ulteriore area della vettura in cui è possibile aspettarsi degli aggiornamenti riguarda il fondo vettura. Infatti, come la grande maggioranza delle vetture in griglia, anche la F1-75 soffre il porpoising. Sulla Rossa il problema non è evidente come Mercedes, tuttavia rappresenta un ambito in cui è fondamentale trovare delle soluzioni. Una di queste potrebbe essere un miglioramento del fondo attuale o un fondo completamente nuovo. Possibili novità anche in zona beam wing, in cui Red Bull ha già lavorato, portando una versione più scarica in Arabia Saudita.


Leggi anche: Verstappen ha realmente guadagnato 1s su Leclerc grazie alla virtual safety car?


Un aspetto fondamentale della produzione riguarda la quantità di pezzi a disposizione. Infatti, oltre ai pezzi da montare sulle auto, il team deve essere in grado di avere i ricambi. In ottica budget cap anche questi aspetti possono pesare ed è quindi necessaria un’attenta programmazione sia per le aree della vettura in cui intervenire, nonchè le tempistiche e l’efficacia degli aggiornamenti. Oltre Ferrari, sono attese novità ad Imola e Barcellona dalla maggior parte dei team.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter