F1 | Ferrari: nuovo motore per Leclerc a Spa, poi arriverà l’upgrade (e la penalità)

KO il motore ungherese: Leclerc monterà una nuova PU a Spa sulla sua Ferrari. Nessuna penalità, che tuttavia arriverà con l’upgrade.

motore ferrari leclerc
Fonte: @unknown

Il Circus arriva nell’iconica location di Spa-Francorchamps per la ripresa delle ostilità dopo la pausa estiva. L’incredibile gran premio ungherese, l’ultimo prima delle ferie, non può che aver lasciato l’amaro in bocca al ferrarista Leclerc dopo il contatto con Stroll ed il conseguente ritiro dalla corsa. motore ferrari leclerc

Tornato a Maranello senza punti, il monegasco ha dovuto fare i conti con la disastrata power unit. Nella collisione con il canadese di Aston Martin, il motore della vettura di Charles Leclerc è stato irrimediabilmente danneggiato, e non potrà essere riutilizzato. Di conseguenza, Ferrari è chiamata a sostituire l’unità motrice sulla monoposto #16. A Spa-Francorchamps Leclerc monterà il terzo propulsore stagionale, raggiungendo il limite imposto da regolamento prima di subire una grid penalty.


Leggi anche: F1 | Netflix ha pubblicato il trailer del documentario di Michael Schumacher in uscita il 15 settembre


Chi invece può tirare un sospiro di sollievo è il compagno Carlos Sainz. Lo spagnolo ha montato il terzo motore in Ungheria dopo un problema al turbocompressore durante le prove libere. Da quanto emerge dalle analisi svolte in fabbrica però, il turbocompressore della seconda power unit può essere salvato.

La penalità in griglia è però destinata a raggiungere i due piloti del Cavallino, è solo questione di tempo. Nei programmi della Ferrari c’è l’intenzione di montare – nella seconda metà della stagione – una power unit evoluta su entrambe le monoposto. Come dichiarato dallo stesso Binotto, la nuova specifica arriverà dopo il Gran Premio d’Italia a Monza. Secondo quanto riportato da motorsport.com, le modifiche al motore – definite “significative” da Binotto – riguarderebbero olio e carburante, e potrebbero portare un surplus di circa 10 cavalli alla power unit italiana. Quando a Maranello sceglieranno di montare il nuovo propulsore, la penalità in griglia sarà inevitabile per Leclerc e Sainz.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.