F1 | Ferrari smentisce l’attacco Hacker: “Nessuna violazione”

Ferrari smentisce il presunto attacco hacker ai suoi danni “nessuna violazione dei sistemi”.

Ferrari attacco hacker
Ferrari smentisce il presunto attacco hacker: “nessuna violazione”

All’indomani della diffusione della notizia di un presunto attacco Hacker ai danni di Ferrari, da Maranello fanno sapere che non è avvenuta alcuna violazione dei sistemi informatici della società.

Ferrari è consapevole del fatto che alcuni media hanno segnalato la possibile perdita di informazioni da parte di Ferrari e la presenza di alcuni documenti online”, spiega la nota stampa ufficiale, “Ferrari non ha alcuna evidenza di una violazione dei propri sistemi o di ransomware e informa che non c’è stata alcuna interruzione del proprio business e dell’operatività”.

Come già vi avevamo riportato, era atteso un comunicato da parte della società. Oggi è arrivata la smentita, nessuna fuga di dati.


In tanti già temevano una possibile nuova Spy Story, con progetti delle vetture di Maranello consultabili liberamente. Nulla di tutto ciò. Diversamente da quanto diffuso online da RansomEXX e ripreso da Red Hot Cyber, non vi è stato alcun attacco ai sistemi né tantomeno di tipo ransomware.

A Maranello tutto procederà regolarmente, dunque. Nel reparto vetture di serie c’è fermento per il lancio della Purosangue. Il primo suv targato Ferrari è stato appena presentato al pubblico ed i pochi esemplari disponibili sono in fase di realizzazione. Quanto alla gestione sportiva, in Ferrari si lavora per preparare al meglio il GP del Giappone. La F1, infatti, non si ferma e sbarca a Sukuza una settimana dopo Marina Bay. La Scuderia cercherà di cogliere la vittoria sfumata per poco a Singapore e che manca dal lontano GP d’Austria.

Con la questione Budget Cap che incombe sui destini di Red Bull, in Ferrari dovranno farsi trovare pronti in caso di (seppur improbabili) stravolgimenti di classifica.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Jacopo Moretti

Laureato in Giurisprudenza, classe 1998. Appassionato di Formula 1 e del Motorsport. jacopo.moretti@f1ingenerale.com