F1 | Ferrari sul podio di ogni gara nel 2021, ma come spumante

Lo spumante italiano “Ferrari Trento” diventa il vino ufficiale del brindisi della F1 sul podio, la prima volta per un marchio italiano nel circus. Andrà a sostituire lo champagne Moet & Chandon.

Ferrari Trento
VETTEL Sebastian (ger) Ferrari SF70-H team scuderia Ferrari, 

Un pizzico di tricolore andrà ad animare i podi della prossima stagione in Formula 1. Il marchio Ferrari Trento entra ufficialmente tra i partner di Formula 1 e sarà la bevanda ufficiale del brindisi di fine Gran Premio.

Non c’è chiaramente alcuna connessione con la Scuderia Ferrari: l’azienda è stata fondata nel 1902 proprio a Trento da Giulio Ferrari.

Stefano Domenicali: “Ferrari Trento sinonimo di eccellenza italiana”

“Siamo davvero contenti di annunciare l’ingresso di Ferrari Trento fra i partner della Formula 1 – commenta Stefano Domenicali – sia noi che loro abbiamo le celebrazioni nel nostro dna. Ferrari Trento è sinonimo di eccellenza italiana da più di un secolo, lavoreremo insieme per rendere ancora più belli i momenti della premiazione e anche quelli giù dal podio. “Il podio è il momento di condivisione massima dell’emozione della gara, il primo a ricevere una bottiglia in regalo fu Fangio. È una sfida che va ben oltre la cerimonia: la F1 avrà modo di apprezzare la qualità delle bollicine italiane».

Matteo Lunelli, presidente e A.D di Ferrari Trento: “Un grande traguardo!”

“È un grande traguardo e al tempo stesso un punto di partenza “, racconta Matteo Lunelli. “Primo perché dimostra il nome che ci siamo fatti a livello internazionale, e secondo perché è solo l’inizio di un viaggio straordinario che ci consentirà di far conoscere l’arte italiana di vivere. Siamo diventati il simbolo del brindisi in Italia e di tante emozioni dello sport. Ricordo la Nazionale italiana in Spagna ai Mondiali del 1982, e poi le feste per gli scudetti della Juventus, le vittorie delle sciatrici a Cortina, e più recentemente il trionfo di Luna Rossa nella Prada Cup”.

Seguici anche su Instagram

 

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"