F1 | FIA approva restrizioni ai motori suggerite da Ferrari

La FIA ha rilasciato nuove direttive tecniche, rendendo più stringenti i regolamenti sul consumo dell’olio e gestione dell’ERS.

FIA restrizioni motori Ferrari
Foto: Charles Leclerc – © F1inGenerale.com

La Federazione Internazionale dell’Automobile ha recentemente emanato nuove direttive tecniche dietro suggerimento diretto di Ferrari. Le modifiche introdotte serviranno a rendere meno aperti ad interpretazione i regolamenti sul consumo dell’olio e gestione dell’ERS.

Si ritiene che queste novità siano il risultato dell’accordo siglato tra FIA e Ferrari, che prevede un supporto del team italiano nel controllo delle normative.

Tale accordo era parte di un’intesa tra FIA e Ferrari, raggiunta privatamente al termine dell’indagine sulla Power Unit 2019.

 

Le direttive

La direttiva tecnica 0018/20 prevede un aggiornamento al sensore IVT, che misura la distribuzione dell’energia recuperata dal sistema ERS.

Il sensore aggiornato verrà montato dalla prima gara su Mercedes, Ferrari e Red Bull in quanto si erano classificati primi tre costruttori del 2019. In un secondo momento, quando saranno disponibili, la FIA fornirà i nuovi sensori anche agli altri team.

La seconda novità è la direttiva tecnica 0019/20. Determina nuove procedure di misurazione e sigillatura che la FIA può mettere in atto qualora fosse necessario, inclusa la misurazione della quantità di olio presente nel motore.

Queste procedure mirano a far rispettare il nuovo limite sul consumo dell’olio che ora è fissato a 0.3 litri/100km.

L’accordo con Ferrari

Come detto, questa mossa fa parte dell’accordo privato tra FIA e Ferrari che ha concluso l’indagine sul motore 2019.

Il comunicato con cui la Federazione lo ha annunciato leggeva: “FIA e Scudera Ferrari hanno raggiunto l’accordo su un numero di impegni tecnici che miglioreranno il controllo di tutte le power unit della Formula 1 nella prossima stagione di campionato. Ferrari aiuterà la FIA in altri doveri regolamentari in Formula 1 e nelle sue attività di ricerca sulle emissioni di carbonio e carburanti sostenibili.”

Seguici anche su Instagram: @F1inGenerale

F1 | Mercedes: test a Silverstone in vista dell’Austria

mm

Fabio Rossato

Studente a tempo pieno, appassionato di tutto quello che ha un motore e fa casino.