F1 – FIA: Le scuderie potranno montare gli specchietti sull’halo

La FIA ha dato il via libera alle richieste delle scuderie che d’ora in poi potranno montare sull’halo gli specchietti retrovisori, purché rispettino alcuni parametri regolativi. halo specchietti

Specchietti SF71H – Foto: AMuS

La decisione della Fia è arrivata dopo che nelle prime parti della stagione alcuni piloti hanno notato che con gli attuali specchietti retrovisori non si riesce ad avere un’ottima visuale. Così, dopo determinate indagini, Nikolas Tombazis, capo tecnico delle monoposto nella commissione FIA, ha confermato la possibilità per le squadre di provvedere al montaggio di nuovi specchietti.

Comunque, ogni nuovo specchio dovrà rispettare tutte le regolazioni attuali e in particolare quella che specifica le loro dimensioni;minime (150 mm x 50 mm) e quella che impone di superare il test compiuto dalla FIA per verificare la retrovisione. In tale test il pilota dovrà riuscire a leggere le lettere o i numeri che vengono posizionati alle sue spalle durante la normale guida. Inoltre, essi dovranno rispettare la nuova regola sulle parti laminate che sono entro i 20mm rispetto alla struttura dell’halo,;con lo scopo di non stravolgere l’aerodinamica del telaio.

In una direttiva tecnica, la FIA ha dichiarato che spetta ai team la responsabilità di dimostrare che i nuovi montaggi siano sicuri:;Ci aspettiamo che i team siano in grado di soddisfare il parametro per cui l’installazione sia sufficientemente rigida da assicurare che lo;specchio non vibri troppo, limitando la visuale del pilota.


Significativo il fatto che gli specchietti non potranno essere montati sia sull’halo che sul telaio, perché sarebbe estremamente pericoloso in caso di incidente. Infatti, Tombazis si è espresso così: “Non accetteremo vetture con i retrovisori sia tradizionali, sia sull’halo,;perché questo potrebbe causare ritardi nel caso in cui si debba rimuovere l’halo dopo un’emergenza e si metterebbe a rischio il pilota.

F1 – FIA: Le scuderie potranno montare gli specchietti sull’halo
Lascia un voto

Andrea Zanolli

Provinciale di nascita, ma cittadino del mondo. Grazie a Dio innamorato di sport, di montagne da scalare e di penne per scrivere.