F1 | Gasly: “Combattere con Ferrari e McLaren è stato estremamente eccitante”

Pierre Gasly afferma che essere in grado di combattere con Ferrari e McLaren, durante la stagione 2021 di Formula 1, è stato “estremamente eccitante”.

Foto: Mclaren – AlphaTauri – Ferrari

Nella stagione 2021 di Formula 1, Pierre Gasly ha portato la sua AlphaTauri ai vertici della classifica, sfiorando il quinto posto nel campionato costruttori. Il pilota francese ha raggiunto costantemente la Q3 in qualifica e ha conquistato il nono posto nella classifica piloti.

Riflettendo sulla stagione nel suo insieme, Gasly crede che AlphaTauri debba essere orgogliosa di ciò che ha ottenuto.

Ci siamo avvicinati all’Alpine, ed è sempre difficile vedere un tale margine dopo 22 gare, ma nel complesso quello che abbiamo ottenuto come squadra, quando guardiamo a tutti gli anni precedenti come AlphaTauri e Toro Rosso, è incredibile, ha detto Pierre Gasly.Quindi sono davvero orgoglioso di questi ragazzi e anche fiducioso di ciò che possiamo ottenere nel 2022, perché hanno dimostrato di poter competere ad un livello molto alto.”

“Credo che abbiamo fatto molto bene e avremmo potuto chiudere quinti, ma sfortunatamente non è accaduto. Sono ancora molto orgoglioso di ciò che abbiamo raggiunto e di ciò che ho ottenuto. Sai, ottenere 110 punti con un AlphaTauri non succede molto spesso . Ho apprezzato molto questa stagione.”


Leggi anche: Analisi tecnica – Fondo vetture 2022: ritorno dell’effetto suolo


“So che il prossimo anno potrebbe essere molto diverso. Potrebbe essere lo stesso, potrebbe essere migliore, potrebbe essere peggiore. Ma nel complesso, sono semplicemente felice di aver visto la squadra esibirsi in quel modo, perché mi dà fiducia per il prossimo anno“.

Sebbene Gasly non sia stato in grado di ottenere una vittoria nel 2021, dopo esserci riuscito un anno prima a Monza, il 25enne si è comunque goduto la stagione poiché è stato in grado di combattere con Ferrari e McLaren.

“Ovviamente non abbiamo vinto in questa stagione e non c’è nulla che possa essere paragonato alla sensazione di vittoria, ma nel complesso, devo dire che mi sono divertito tutte e 22 gare della stagione”, ha spiegato. Quando affronti un weekend di gara sapendo che lotterai per i punti, lotterai con Ferrari e McLaren, è solo un’eccitazione diversa. Devo dire che me lo sono goduto tutto l’anno e spero davvero che sarà così anche l’anno prossimo”.

Pierre Gasly sul suo compagno di squadra Yuki Tsunoda

Gasly ha battuto il compagno di squadra debuttante Yuki Tsunoda per 110 punti a 32. Il pilota giapponese ha migliorato la sua forma nella seconda parte della stagione ma non è stato sufficiente per permettere all’AlphaTauri di superare l’Alpine per il quinto posto nel campionato costruttori. Gasly resta fiducioso che Tsunoda continuerà a migliorare nel 2022.

Ovviamente non è facile per Yuki andare subito forte in un anno“, ha aggiunto. “Non credo che ci aspettassimo di essere in grado di lottare così vicino per il quinto posto. Si può sempre pensare che abbiamo perso qualche punto qua e là e che avremmo potuto fare di meglio, ma alla fine è alla sua prima stagione.”

“Dalla nostra parte penso che abbiamo massimizzato tutto ciò che potevamo. Ci sono state una o due gare in cui abbiamo perso punti a causa di errori. Sono cose che dobbiamo evitare il prossimo anno, ma sono sicuro che avremo una formazione forte per la prossima stagione e daremo a questi ragazzi più tempo”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter