F1 | Gasly “sorpreso” di non tornare in Red Bull nel 2021 dopo la vittoria di Monza

Pierre Gasly si dice “sorpreso” di non essere stato preso in considerazione per un ritorno in Red Bull nel 2021 dopo la vittoria a Monza e la grande stagione con AlphaTauri.

gasly alphatauri red bull 2021 monza toro rosso helmut marko albon
Twitter Scuderia AlphaTauri

Dopo molte indiscrezioni, nei giorni scorsi AlphaTauri ha annunciato che Pierre Gasly farà parte del team di Faenza, junior team di Red Bull, anche nel 2021.

La vittoria del Gran Premio d’Italia, a Monza, il mese scorso, aveva fatto pensare che in Red Bull avrebbero valutato un suo ritorno nel team senior. Soprattutto considerato che Gasly è solo il secondo pilota nella storia di AlphaTauri, prima Toro Rosso e ancor prima Minardi, ad aver vinto una gara di F1. L’altro pilota è ovviamente Sebastian Vettel, vincitore nella gara di Monza 2008, e successivamente quattro volte Campione del Mondo con Red Bull.

Le parole di Pierre Gasly

In 14 anni, Sebastian ha vinto una gara con la Toro Rosso, e io sono l’unico altro pilota ad averlo fatto. Seb è stato promosso alla Red Bull, e ha vinto quattro titoli mondiali con la squadra. Quindi sono solo sorpreso di non essere stato preso in considerazione.”

“Ho conquistato due podi con la Toro Rosso, penso che questa stagione stia andando bene. Da parte mia l’unica cosa che posso fare è provare a fare delle buone prestazioni per avere nuove opportunità in futuro.”

“È l’unica cosa che posso fare. È tutto a posto, non voglio più pensarci. Devo performare al meglio possibile per AlphaTauri. Sono felice di essere qui, e mi concentro solo su questo fine settimana, cercando di ottenere il miglior risultato possibile qui.

Alla domanda se Helmut Marko gli avesse spiegato il processo decisionale alla base della scelta di tenerlo in AlphaTauri, Gasly ha risposto:


“Hanno la loro strategia. Dipende da loro. Se vuoi una risposta migliore, è meglio chiederlo a loro. Ma per me era chiaro già da un po’ di tempo che avrei continuato con questa squadra.”

“E non sono deluso, penso che stiamo gareggiando ad un ottimo livello. Riesco a mostrare il mio potenziale, sono in grado di mostrare la mia velocità, le mie capacità.”

“Ho 24 anni, ovviamente il mio obiettivo è lottare davanti, e un giorno lottare per il campionato; ma al momento devo solo fare il miglior lavoro che posso con la squadra in cui sono. Non sono deluso, sono davvero felice di continuare con AlphaTauri per un altro anno. Continuerò a fare del mio meglio per questa squadra”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Binotto racconta la difficile chiamata a Vettel per il licenziamento dalla Ferrari

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1