F1 | Gehrard Berger critica il nuovo TP Aston Martin Mike Krack: “non mi ha impressionato”

Seguici anche su Telegram

F1 | Gehrard Berger critica la scelta del nuovo Team Principal Aston Martin Mike Krack: “nel DTM mai veramente competitivi”

DTM calendario 2020 Berger
Credit: Motorsport Motorionline – Gehrard Berger, il capo dell’ITR

Una critica pesante all’indirizzo di Lawrence Stroll e dell’Aston Martin, dopo il disastroso debutto della AMR22 in Bahrain giunge anche dall’ex Ferrari e McLaren Gerhard Berger.

Il pilota austriaco è attualmente a capo del DTM e ha criticato in un intervista per Motorsport-Total la scelta del nuovo Team Principal Mike Krack, che ha sostituito Otmar Szafnauer, lo storico TP della Force India, passato in questo inverno in Alpine, sembra dopo contrasti con lo stesso Stroll.

Krack è stato fino alla scorsa 24 ore di Daytona il capo delle attività sportive BMW fin dal 2018, dopo aver svolto dei ruoli di livello in Sauber-BMW e poi nel Team Porsche LMP1, e ha gestito quindi tutte le attività BMW nel WEC, in IMSA, nelle GT e nel DTM.

Per Berger la gestione di Krack non è stata brillante, e “non lo ha impressionato”, con programmi spesso altalenanti o poco competitivi.

“Vediamo cosa può fare, ma visto quello che è stato fatto nel DTM, semplicemente non vedo una strada per Aston Martin con lui. In tutti gli anni in cui sono stato [a capo del DTM], [la BMW] non è mai stata davvero costantemente competitiva.

Succedeva sempre, erano qualificati in una buona posizione un giorno e non sapevano perché erano lì. E il giorno dopo erano in fondo alla griglia e non sapevano perché erano ultimi.

Osservando tutto ciò nel lungo periodo, ti viene da dubitare delle persone che sono dietro [al progetto], e lui stava guidando il programma.

E questo è nel DTM! Il DTM è grande. Ma la F1 è un classe diversa. Qui, devi essere il meglio del meglio del mondo. Non vedo questo. Scusate, sono stato un po’ diretto, ma è solo che qualcuno me l’ha chiesto. Questa è la mia opinione.”

DTM, IMSA, WEC, GT3, Formula E: le fortune alterne del Motorsport BMW berger krack f1 aston martin

mike krack berger aston martin f1

BMW non ha più vinto il titolo DTM dopo il 2016 con Marco Wittmann, vincendo solo 4 gare nelle scorse 2 stagioni. Inoltre, al termine dell’era Class 1 Audi aveva pesantemente surclassato BMW. La loro RS5 era molto superiore alla M4 DTM, questo in una classe la cui aerodinamica è inferiore solo alla Formula 1.

I programmi GTE hanno avuto fortune alterne. Ai successi alla 24 ore di Daytona in IMSA con la M8 si oppone il programma fallimentare nel WEC, interrotto dopo un anno senza vittorie.

In GT3 la BMW M6, pur con le vittorie a Spa e al Nurburgring, è stata pesantemente surclassata nel corso delle 7 stagioni in cui è stata in vita, mentre auto contemporanee come la Mercedes AMG e la Ferrari 488 sono rimaste assolutamente competitive. La nuova BMW M4 GT3 però sembra essere un netto miglioramento.

Il programma Formula E non si può definire fallimentare, nei 3 anni con Andretti sono giunte 7 vittorie, ma la migliore posizione in campionato è stata comunque un 5° posto.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.