F1 | Giovinazzi: “In Ferrari non hanno dubbi: vogliono da me altri miglioramenti. La monoposto 2021?Speriamo sia più competitiva”

“In Ferrari non hanno dubbi: vogliono da parte mia buoni risultati e altri miglioramenti” così Antonio Giovinazzi, attuale pilota dell’Alfa Romeo, ha parlato della stagione 2021 in un’intervista per Motorsport.com, nel corso della quale ha sottolineato di avere fame di risultati positivi, dopo un 2020 all’insegna della crescita…

Ferrari Antonio Giovinazzi
Antonio Giovinazzi – Foto: Alfa Romeo Racing

“In Ferrari non hanno dubbi: vogliono da parte mia buoni risultati e miglioramenti” a parlare è Antonio Giovinazzi che, anche quest’anno, si calerà nell’abitacolo dell’Alfa Romeo.

Classe 1993, il pilota italiano è stato riconfermato dalla scuderia italo-elvetica anche per questa stagione insieme al compagno, il veterano oramai della F1 Räikkönen. Una scelta, quella dei vertici del team, dettata anche dai risultati ottenuti in pista da Giovinazzi.

Nel 2019, infatti, la differenza in termini di punti tra il pilota pugliese ed il più esperto finlandese era stata decisamente consistente. Tutt’altra storia rispetto alla scorsa stagione, dunque, che ha visto il pilota italiano ottenere, in gara, gli stessi punti di Räikkönen.

Le parole di Giovinazzi

“Ovviamente il mio obbiettivo per il 2021 sarà quello di migliorare ancora e di ottenere buoni risultati” ha detto Giovinazzi in un’intervista per Motorsport.com in cui ha parlato proprio della stagione che partirà quest’anno in Bahrain.

Obiettivi chiari, dunque, anche se, senza la macchina adeguata, sarà difficile per l’attuale pilota dell’Alfa Romeo esprimersi a pieno.

Spero, inoltre, di avere una monoposto più competitiva rispetto alla scorsa stagione. Se vogliamo, infatti, ottenere degli ottimi risultati, dobbiamo anche avere una macchina adeguata. Solo così possiamo sperare di migliorare le nostre performance”

Per quanto riguarda la Ferrari, inoltre, so che ha i miei stessi obbiettivi. Sono stati molto chiari su questo argomento: vogliono vedere altri miglioramenti da parte mia e, ovviamente, risultati” ha spiegato Giovinazzi che ha poi cambiato argomento per parlare del rapporto creatosi con il team negli ultimi due anni.

“Il rapporto che si è creato con la squadra è fortissimo. Per me loro sono come una famiglia, anche perché ho già disputato due stagioni con loro e lavoriamo bene insieme. Diciamo che se hai un buon team dietro di te è più facile crescere come pilota e migliorare anche le prestazioni in pista

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

Calendario presentazioni F1 2021: Tutte le date comunicate dai team