F1 | GP Abu Dhabi: Analisi simulazione qualifica e passo gara

Bottas è già carico e pronto a conquistare la sua prima vittoria stagionale, ma dovrà vedersela con Hamilton, Red Bull e Ferrari. simulazione passo gara abu dhabi

Foto: formula1.com

Valtteri Bottas è l’unico dei primi sei piloti della classifica a non aver vinto una gara; a rendere la cosa ancora più incredibile è il fatto che guida una Mercedes e da quando esiste l’era ibrida nessun pilota Mercedes aveva chiuso una stagione con 0 vittorie. Il finlandese della Mercedes non ha nessuna intenzione a terminare questa stagione a secco di vittorie e la Mercedes visto la conquista anticipata di entrambi i campionati potrebbe dargli carta bianca.



Bottas se la dovrà vedere con il suo compagno di squadra Lewis Hamilton, che si è trovato pienamente a proprio agio fin dai primi metri sul circuito di Yas Marina e al termine della giornata è sembrato il pilota con il passo gara migliore. La Red Bull si è vista negare la seconda vittoria di fila dopo il contatto tra Verstappen e Ocon a Interlagos, anche l’olandese è molto carico per questa ultima gara, pronto a lasciarsi l’incidente alle spalle.

Daniel Ricciardo potrebbe voler chiudere in bellezza il suo ultimo gran premio con la Red Bull, ma siamo sicuro che questa possibile vittoria sarebbe ben gradita all’interno del team? La Ferrari continua ad essere molto vicina a Mercedes e Red Bull ma alle spalle di entrambi, come a Interlagos, la sensazione però è che la Ferrari possa gestire le gomme meglio della Mercedes.

Foto: formula1.com

Simulazione qualifica

Nella simulazione di qualifica il migliore è stato Valtteri Bottas, davanti a Max Verstappen per soli 44 millesimi. Il migliore della Ferrari è stato Kimi Raikkonen, al suo ultimo gran premio sulla rossa. La Haas continua a stupire con Romain Grosjean, il team statunitense si giocherà gli ultimi posti del Q3 con Renault e Force India. Molto bene il motore Honda che spinge la Toro Rosso davanti alla McLaren di Fernando Alonso, il destino è stato fin troppo crudele con lui, la speranza è che si possa godere al meglio questo ultimo gran premio in Formula 1. Chiudono il gruppo la Sauber (in leggera discesa) e la Williams.

Di seguito la classifica dei tempi combinati del venerdì:

1 Mercedes (Valtteri Bottas) 1:37.236s
2 Red Bull (Max Verstappen) 1:37.280s +0.044s
3 Ferrari (Kimi Raikkonen) 1:37.461s +0.225s
4 Haas (Romain Grosjean) 1:38.060s +0.824s
5 Renault (Nico Hulkenberg) 1:38.230s +0.994s
6 Force India (Esteban Ocon) 1:38.402s +1.166s
7 Toro Rosso (Pierre Gasly) 1:38.506s +1.270s
8 McLaren (Fernando Alonso) 1:38.725s +1.489s
9 Sauber (Charles Leclerc) 1:38.831s +1.595s
10 Williams (Lance Stroll) 1:40.046s +2.810s

Foto: formula1.com

Simulazione passo gara

Nella simulazione passo gara si confermano più o meno alla pari i top team con una buona sorpresa da parte della Renault. Tutti i team si sono concentrati molto sulle mescole dure (Ultrasoft e Supersoft), l’usura sarà sicuramente un aspetto da non sottovalutare. Mercedes molto competitiva con Hamilton, un po’ altalenanti i tempi del suo compagno di squadra Bottas. Red Bull molto costante con tutti e due i piloti oltre che ad essere stata molto “gentile” con le gomme.

Di seguito la classifica del passo gara:

1 Red Bull
2 Ferrari +0.1s/lap
3 Mercedes +0.5s/lap
4 Renault +0.6s/lap
5 Force India +1s/lap
6 McLaren +1.2s/lap
7 Sauber +1.3s/lap
8 Toro Rosso +1.3s/lap
9 Haas +2s/lap
10 Williams +2.3s/lap

Il Monitor dei Tempi – GP Abu Dhabi [FP2] – Hamilton fa brillare il suo numero 1, ma gli altri sono comunque vicini.

simulazione passo gara abu dhabi simulazione passo gara abu dhabi simulazione passo gara abu dhabi simulazione passo gara abu dhabi

F1 | GP Abu Dhabi: Analisi simulazione qualifica e passo gara
Lascia un voto