F1 | GP Abu Dhabi – Max e Ricciardo: “Un buon venerdì”

Nelle ultime apparizioni la Red Bull è sembrata essere sempre più in forma. Vittoria in Messico, risultato vincente sfiorato anche in Brasile dopo il contatto tra Ocon e Verstappen e ora subito competitiva anche a Yas Marina, sia con Max che con Ricciardo.

Verstappen e Ricciardo – Foto Red Bull Racing

 

Dichiarazioni piloti Red Bull

Il primo ad esser contento è sicuramente Max Verstappen. L’olandese commenta così il feeling avuto con la sua monoposto durante le prime due sessioni di prove libere:

La macchina è andata bene ancora una volta, meglio di quanto ci aspettassimo, un po’ come quanto è accaduto in Brasile. Mi sono sentito bene sin dall’inizio, questo di solito si traduce in una prestazione positiva al venerdì. È filato tutto liscio, tranne per un momento in cui sono andato lungo sopra al cordolo. Per fortuna la macchina non ne ha risentito più di tanto e il danno non era grave, quindi abbiamo potuto proseguire come sempre.”

https://platform.twitter.com/widgets.js

“Non penso che i cordoli saranno un problema durante la gara” – ha proseguito l’olandese – non dovremmo andare così larghi con la nostra traiettoria. Come abbiamo già visto in altre situazioni durante la stagione siamo bravi nella gestione delle gomme. 



Il grande protagonista di questo finale di stagione è dunque di nuovo pronto a stupire:

Mi aspetto e spero che questo possa essere un altro circuito in cui la gestione delle gomme si riveli la chiave per ottenere un buon risultato, così potrebbe andare tutto a nostro vantaggio. Sia i long run che gli short run sono sembrati buoni per le gomme quindi sono soddisfatto di come sia andata finora. È stato un buon ultimo venerdì di fine stagione 2018, ora dobbiamo concentrarci sulle qualifiche.”

Ricciardo – Foto Red Bull Racing

Anche Daniel Ricciardo si dice soddisfatto delle prestazioni della sua monoposto. L’australiano si è preso grandi rischi con la sua scelta di andare in Renault e, da (quasi) separato in casa, commenta così le sue ultime sessioni di prove libere del venerdì con la Red Bull:

È stato un venerdì abbastanza buono per entrambe le macchine. Speriamo che tutto rimanga così anche domani perché, al momento, siamo tutti molto vicini. Le gomme sicuramente si degraderanno maggiormente con il caldo e penso che questo potrà esserci d’aiuto. Le Hypersoft hanno mostrato più usura all’anteriore, al contrario delle ultra e delle super soft che hanno invece presentato maggior usura nelle gomme posteriori.”

Anche per Daniel dunque la chiave per disputare una buona gara sono le gomme:

Normalmente gestiamo le gomme come gli altri, se non meglio, per questo sarà importante essere d’avanti e acquisire vantaggio durante la gara. Siamo sembrati forti nei long run oggi e, nonostante ci sia ancora qualcosa da trovare nei run brevi, la cosa eccitante è che ancora la macchina ha qualcosa in più da dare. È da Monaco che spero in un bel weekend e ora questa è la mia ultima occasione con la squadra, per questo lo voglio ancor di più. È solo venerdì quindi non so ancora cosa accadrà in gara e cosa sarà possibile, ma potremmo sperare di essere da qualche parte nel podio se faremo una buona qualifica.”

 

Una Red Bull in grande crescita che il prossimo anno passerà alla motorizzazione Honda. Un Ricciardo che cerca di scacciare i fantasmi di Monaco e che fa un salto nel buio andando in Renault. “All-in“, sia per Red Bull che per Daniel. Chi avrà torto e chi ragione?

Solo la prossima stagione potrà permettere di rispondere a questa domanda; per ora. è solo una la cosa da fare: l’ultima gara della stagione sta per arrivare, non resta che gustarsela e vedere cosa accadrà a Yas Marina.

 

F1 | Raikkonen: via libera per i test Pirelli sulla Sauber

F1 | GP Abu Dhabi – Max e Ricciardo: “Un buon venerdì”
Lascia un voto

Leonardo Trillini

Studente di Scienze della Comunicazione (Comunicazione d'impresa) presso l'università di Macerata e grande appassionato di F1 sin da bambino.