F1 | GP Abu Dhabi – Gasly: “Il nostro ritmo ci dà fiducia, saremo nella mischia”

AlphaTauri al centro del gruppone in un venerdì in cui ha faticato a far funzionare la gomma più morbida a disposizione per questo fine settimana. Gasly Abu Dhabi

Abu Dhabi Gasly
Foto: Scuderia AlphaTauri

Ultimo venerdì della stagione nella media per la AlphaTauri con qualche difficoltà in simulazione qualifica e in generale con l’uso della gomma più morbida. Gasly Abu Dhabi

Nelle FP1 Daniil Kvyat ha avuto un problema nel corso del suo primo run, concludendo la sessione con un buon ottavo tempo.

Bene anche Pierre Gasly attaccato al suo compagno di squadra risultando nono sulla tabella dei tempi della prima sessione.

La seconda sessione ha avuto riscontri meno positivi della prima. Dopo aver testato le gomme 2021, il passo in simulazione qualifica con la C5 non è stato soddisfacente. Infatti Kvyat ha terminato undicesimo e Gasly tredicesimo.

Il russo non è totalmente contento della sua giornata ma confida nel lavoro del team tra venerdì e sabato: “Anche oggi siamo riusciti a imparare qualcosa di nuovo sulla vettura. Abbiamo fatto un buon numero di giri, ma non sono completamente soddisfatto e quindi stasera analizzeremo i dati per capire come possiamo migliorare ulteriormente domani. Tra la prima e la seconda sessione di prove le condizioni erano abbastanza diverse e, come di consueto, le Libere 2 sono state più indicative per quel che riguarda qualifiche e gara. Speriamo, quindi, di poter trovare qualche decimo in più stasera per poter fare tutto bene domani”.

Il francese è invece soddisfatto della sua vettura ma come Kvyat aggiunge che c’è ancora del lavoro da fare: “Guardando i distacchi di oggi, penso che questo weekend sarà particolarmente combattuto, con sei o sette posizioni racchiuse in un decimo e mezzo. La battaglia a centro gruppo è piuttosto intensa, quindi qualifiche e gara saranno emozionanti. Nel complesso, sono abbastanza contento della macchina: abbiamo fatto i nostri run sulle Option negli ultimi giri della sessione, mostrando il nostro ritmo che mi fa sentire fiducioso per domani, penso saremo nella mischia. Ci sono ancora delle cose da sistemare, stasera lavoreremo per trovare quei decimi che ci consentano di stare davanti tra le vetture del midfield e non dietro”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

IndyCar | Montoya con Arrow McLaren SP alla Indy500

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.