F1 | GP Abu Dhabi – Norris e il suo giro perfetto, quarto a due decimi dalla pole: “Super felice”

Qualifica incredibile ad Abu Dhabi per la McLaren, che con Norris riesce a piazzare la numero 4 in seconda fila ad una manciata di centesimi dalla pole position firmata Verstappen. Ottimo anche Sainz che oggi partirà in sesta posizione su gomma media

Mclaren Norris Abu Dhabi

Super Norris e super McLaren ad Abu Dhabi!

Norris ha concluso l’ultima qualifica della stagione con un grandissima performance: con una McLaren che fin dalle prove libere si è dimostrata inferiore rispetto ai top team, l’inglese è riuscito a piazzarsi subito dietro ai grandi in quarta posizione, a soltanto due decimi dal super crono segnato da Verstappen ad Abu Dhabi. Il commento di Lando a fine qualifica ha rappresentato al meglio quanto perfetto sia stato il suo giro nell’ultimo run del Q3:


“Molto felice, credo di aver fatto davvero un ottimo lavoro. Mi sentivo molto a mio agio con la macchina e credo di aver ottimizzato il mio giro nell’ultimo run. Ho fatto davvero un passo avanti nel Q3 di cui sono molto felice. Siamo davanti a tanti piloti che non pensavo fosse possibile tenere dietro, davvero un grande lavoro da parte del team in pista e in fabbrica per piazzarci in questa posizione.” 

“Sono su gomma soft alla partenza e alcune macchine intorno a me partiranno sulla media, quindi credo che sarà una gara interessante. Probabilmente sarà dura nel primo stint, ma partire dalla seconda fila ci dà la chance di segnare ottimi punti. Avevamo un ottimo passo e farò del mio meglio per ottenere il miglior risultato in gara”
Ma ottima la qualifica anche di Sainz

Sebbene lo spagnolo si sia qualificato a circa 3 decimi dal proprio compagno di squadra, Sainz non può che essere soddisfatto della propria posizione di partenza: oggi scatterà in sesta posizione e su gomma gialla, contro la rossa che invece calzerà Norris al via del Gran Premio. Qualificarsi con la mescola media potrà rivelarsi la strategia vincente, un’incognita che sicuramente renderà emozionante il primo stint della gara di oggi.

“Davvero una buona giornata per il team. Credo che la cosa più importante è che abbiamo portato due macchine in top sei con strategie differenziate. Ho iniziato bene, usando un solo treno di gomme per entrare in Q2. Avevo un’ottima sensazione con la media nelle prove libere e volevo usarla in Q2 facendo un buon giro e qualificarmi per il Q3 con quella mescola. Sfortunatamente  non sono poi riuscito a mettere insieme un bel giro nel Q3: il surriscaldamento nell’asse posteriore e un paio di errori non mi hanno permesso di qualificarmi meglio”

“Volevo ottenere il risultato migliore possibile nella mia ultima qualifica con il team e forse ho spinto troppo! E’ un peccato, ma nel complesso sono felice di quello che ho fatto in Q1 e in Q2 con la media che ci mette in una buona posizione in vista della partenza. Non vedo l’ora di combattere per McLaren un’ultima volta e speriamo di portare a casa un buon risultato. Vamos!”

Seguici anche su Instagram

F1 | MSP Sports Capital acquisisce parte della McLaren: Pronte 560 milioni di sterline da investire nel motorsport

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"