F1 | GP Abu Dhabi – Sintesi e Risultati Prove libere 3: Hamilton top, Ferrari più vicine.

L’assolato pomeriggio di Yas Marina vede in testa Hamilton, ma migliore spunto delle Ferrari. Ricciardo soffre i soliti problemi di affidabilità. GP Abu Dhabi Prove Libere 3

FP3

I primi a scendere in pista sono i due Williams, ma il primo tempo utile è segnato da Raikkonen nel suo secondo tentativo con le Hypersoft (1:39.314). Tempo che viene spazzato da Vettel, sempre con gomme rosa, in 1:38.668.

La Ferrari numero 7 viene messa sotto investigazione per aver tagliato l’ingresso della corsia box; dopo poco Leclerc ha un contatto con le barriere, in cui rovina il retrotreno della sua monoposto. Gran lavoro per i meccanici della sauber, che lo rimettono in pista per gli istanti finali delle prove.

Foto: Twitter

Ottimo tempo di Max Verstappen con Ultrasoft, in 1:39.086, mentre Hamilton si mette secondo con le Hypersoft (1:39.032).

La situazione a metà delle libere:

L’assolato pomeriggio di Yas Marina vede in testa Hamilton, ma migliore spunto delle Ferrari. Ricciardo soffre i soliti problemi di affidabilità. GP Abu Dhabi Prove Libere 3
Foto: Twitter

Nuovi treni di gomme rosa e nuovi tentativi per le Ferrari e per il campione del mondo: subito il pilota di Heppenheim consolida la sua posizione in 1:37.587, ma viene scavalcato da Raikkonen (1:37.464) e Hamilton (1:37.176)

Verstappen, anche lui con le gomme più morbide, chiude il suo giro in quarta posizione (1:37.464), mettendosi dietro Vettel e davanti a Bottas.

Una nuova bandiera gialla è creata dalla Red Bull di Daniel Ricciardo: l’australiano, dedito ormai a fermarsi a bordo pista, parcheggia la sua vettura per una possibile perdita di pressione dell’acqua.

Foto: Twitter

Poco prima della bandiera a scacchi, contatto al limite tra Grosjean e Gasly. Il francese della Toro Rosso lascia sull’asfalto qualche pezzo di carbonio.

Di seguito i tempi finali ela situazione gomme:

Foto: formulaone.com
Foto: formulaone.com
F1 | GP Abu Dhabi – Sintesi e Risultati Prove libere 3: Hamilton top, Ferrari più vicine.
Lascia un voto