F1 | GP Abu Dhabi – Prove Libere Russell: “Una strana sensazione tornare in Williams”

Williams in difficoltà nel venerdì di Prove Libere ad Abu Dhabi, Russell torna in squadra, ma non va oltre al 18° posto. Inoltre un problema all’ibrido costringe l’inglese ai box prima del previsto.

williams abu dhabi gp 2020 f1 prove libere fp1 fp2 russell latifi
credits: Williams Racing Twitter

Giornata complicata in casa Williams: Russell è tornato in macchina, dopo aver corso con la Mercedes in Bahrain, ma ciò non ha cambiato molto gli equilibri nelle prime due sessioni di Prove Libere ad Abu Dhabi. Nella mattina, Russell ha chiuso 16°, mentre Latifi 17°. Considerando che Ricciardo non ha girato, e con Fittipaldi e Schumacher praticamente esordienti, è come essere nelle ultime posizioni. Nel pomeriggio la situazione peggiora. Russell P18 e Latifi P20, a cui va aggiunto il problema alla parte ibrida del motore dell’inglese, che lo ha costretto ai box nei minuti finali. In Williams hanno commentato così il problema alla Power Unit: “La sessione FP2 di George si è conclusa presto per un sospetto problema di MGU-K, che stiamo attualmente indagando.

George Russell

“È stata una sensazione strana tornare qui, ad essere onesti. È stato bello però essere tornato, vedere tutta la squadra, perché è qui che sono stato negli ultimi 18 mesi. Stiamo tutti lavorando duramente per cercare di concludere la stagione alla grande. Durante le sessioni abbiamo lottato sul ritmo e Kimi (Räikkönen) e Kevin (Magnussen) sono sembrati davvero veloci in pista. Abbiamo ancora molto lavoro da fare per domani, per migliorare la macchina, per lottare per la Q2, soprattutto dopo aver interrotto le FP2. Il nostro obiettivo è preparare la macchina per domenica in modo da poter andare in pista a dare il massimo.”


Nicholas Latifi

“L’ultima FP1 dell’anno è stata piuttosto impegnativa con molti dati importanti da raccogliere. Il nostro programma di oggi si è concentrato sul prossimo anno, invece di ottimizzare le prestazioni per questo fine settimana. Tuttavia, ci aspettavamo una piccola sfida in arrivo questo fine settimana dalla natura di questa pista. Conosciamo il tipo di curve che ha e il layout non è ideale per le caratteristiche delle nostre vetture. Possiamo migliorarlo poiché abbiamo un’idea delle cose che dobbiamo migliorare, si tratta solo di metterle a posto e vedere cosa possiamo ottenere domani.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Steiner commenta il debutto di Mick Schumacher ad Abu Dhabi: “É fantastico”

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1