F1 | GP Abu Dhabi – Sintesi FP3: Verstappen comanda la doppietta Red Bull davanti alle Renault, Mercedes nascoste

Verstappen chiude al comando le FP3 del GP di Abu Dhabi davanti al compagno di squadra. Ottime Renault in terza e quarta, più indietro e nascoste le Mercedes.

fp3 abu dhabi

Semaforo verde in quel di Abu Dhabi, si entra nelle FP3 dell’ultimo GP della stagione. La temperatura del tracciato fa segnare i 37 gradi, quella dell’aria di 24°C.

Nei primi 15 minuti l’attività in pista è nulla, tutti i piloti sono dentro i box. Le prime vetture scendono in pista dopo circa 20 minuti dall’inizio della sessione. Il primo a concludere un giro cronometrato è Nicholas Latifi. Giovinazzi segna il riferimento in 1:39.190 con gomma soft.

Dopo i primi giri lanciati è Verstappen a comandare la graduatoria (1:37.175), seguito da Alex Albon a 3 decimi e Hamilton, a pochissimi millesimi dal thailandese. Norris a 8 decimi con gomma media, Leclerc sesto. Bottas si mette in quarta a circa 3 decimi dal compagno.

Nel secondo tentativo Lewis Hamilton si migliora portandosi in P2. Migliora anche il tempo di Max Verstappen, il quale segna un 1:36.734, ponendo mezzo secondo tra sé ed il britannico.

Seconda metà di sessione

A 20 minuti dalla bandiera a scacchi l’attività in pista torna ad essere piuttosto limitata. Dopo una pausa, tornano in pista le due Mercedes con gomme rosse nuove.

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas si mettono all’inseguimento di Verstappen. Nuovo tentativo per loro, ma non si avvicinano oltre il 3 decimi dall’olandese.

Nel frattempo Leclerc si mette a 5 decimi da Verstappen in P4, Vettel a 3 decimi in sesta posizione.

A 10 minuti dalla fine Ricciardo va in P2; Lando Norris porta la sua McLaren in terza posizione a 260 millesimi da Verstappen, che non riesce a migliorarsi a causa di un errore.

Ocon supera Norris e si mette a 165 millesimi dall’olandese della Red Bull. Verstappen però lima ulteriormente il proprio tempo: 1:36.251, cinque decimi davanti ad Albon che nel frattempo si porta in P2.

Alla bandiera a scacchi è Verstappen a concludere la sessione al comando, quindi Albon, Ricciardo, Ocon, Norris, Hamilton, Stroll, Sainz, Bottas, Perez.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Mekies: “Le dimissioni di Camilleri? Una sorpresa anche per noi, nessun legame con il rientro di Binotto”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.