F1 | GP Abu Dhabi – Vettel: “Sarà una gara speciale, non vedo l’ora di correre”

Ancora una qualifica opaca per Sebastian Vettel, nel GP di Abu Dhabi. Il quattro volte campione del mondo, si prepara ad affrontare la sua ultima gara in carriera al volante di una Ferrari, partendo dalla 13° posizione. Il tedesco partirà affianco del compagno Charles Leclerc e, nonostante l’ennesima fatica, vuole comunque salutare la squadra a testa alta.

Vettel Abu Dhabi
Credits: Corrierequotidiano.it

Sebastian Vettel sà che non sarà una domenica facile ad Abu Dhabi. Scatterà la sua ultima gara al volante della Ferrari dopo 6 lunghi anni. Il tedesco, nonostante le difficoltà avute lungo tutta la stagione, vuole comunque rendere omaggio a tutta la squadra facendo una buona gara, per il bel lavoro svolto in questi anni. Scatterà dalla 13° piazza, al fianco di Charles Leclerc, per la penalizzazione di quest’ultimo rimediata nel GP di Sakhir. Il monegasco era riuscito ad approdare nel Q3, mentre il tedesco è uscito nel Q2. Nonostante la posizione di partenza scomoda, Vettel farà di tutto per ottenere qualche punto e chiudere a testa alta la sua esperienza a Maranello.

” Ero abbastanza soddisfatto delle mie qualifiche, ma quando ho provato a spingere di più, non ho migliorato di molto, è stato un giro discreto. Avrei potuto forse migliorare di mezzo decimo o un decimo, ma non sembrava un brutto giro. Tra Q1 e Q2 non sono riuscito a realizzare quel cambio di passo che ci voleva.” 


C’è ancora la gara, però, da disputare e Vettel a riguardo: ” Che emozioni provo per domani? Beh sarà una gara faticosa, come spesso quest’anno, però è l’ultima e non vedo l’ora di correrla. Sarà comunque una giornata speciale, perchè quella dei saluti, soprattutto per le persone nel garage, i miei meccanici e gli ingegneri. Sono molto vicino a loro e li ricorderò per sempre.”

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | GP Abu Dhabi – Risultati delle qualifiche

mm

Federico Nascimben

Studente, amante dei motori e in particolare di Formula 1. Appassionato di giornalismo con il sogno di poter diventare commentatore televisivo.