F1 | GP Abu Dhabi, vittoria a Verstappen: “Una gara piacevole”

Domina in lungo e in largo la Red Bull dell’olandese, mai impensierito dagli avversari dopo aver conquistato la Pole Position.

Verstappen vittoria

La stagione 2020 di Formula 1 va in archivio con una vittoria di forza di Max Verstappen, che ha domato alla grande le due Mercedes. Per il 23enne si tratta del decimo centro in carriera, il secondo di quest’anno dopo quello ottenuto alla seconda gara a Silverstone. Il passo mostrato dall’olandese venerdì non era dunque solo un fuoco di paglia, ma una concreta realtà, che lancia il ragazzo verso il 2021 nel migliore dei modi, e chissà che non possa davvero essere l’inizio di qualcosa di nuovo nel mondo della F1.


Le giornate di ieri e oggi sono state grandiose“, ha dichiarato Verstappen. “In gara ha funzionato tutto, abbiamo fatto un’ottima partenza e siamo riusciti a gestire alla perfezione le gomme. Il bilanciamento della macchina era perfetto, e la gara è risultata molto piacevole. Quando si riesce a partire davanti si controlla tutto molto meglio, e di sicuro ci ha reso la vita più semplice la Pole di ieri“.

Forse la vittoria più semplice per Verstappen in tutta la sua carriera, vedendo il grande vantaggio che ha sempre potuto amministrare fin dal via.

I 9 successi conquistati fino a poco prima della partenza di Abu Dhabi da parte di Max Verstappen hanno tutti avuto un motivo di interesse. Tra rimonte forsennate e gare al limite l’olandese ha sempre regalato emozioni ai suoi tifosi. Oggi un primo posto meno ansiogeno degli altri, anche grazie ad una grandissima Red Bull.

Abbiamo avuto qualche vibrazione alla fine della gara, ma abbiamo saputo amministrare bene il vantaggio che avevamo. Anche il traffico dei doppiati non ha rappresentato un problema, oggi il team ha fatto davvero un grandissimo lavoro“. In ottica 2021, il ragazzino olandese è di sicuro determinato a strappare l’iride a Lewis Hamilton.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Entry list piloti 2021: appare Lewis Hamilton nella line-up, ancora nessuna certezza per Albon e Kvyat

Simone Casadei

I sogni bisogna inseguirli da giovani. Quella che ora è solo pura passione, cercherò di trasformarla al più presto nella mia vita, nel mio lavoro.