F1 | GP Arabia Saudita – Anteprima Red Bull, Verstappen: “Niente è stato ancora deciso e siamo tutti pronti per la sfida”

La F1 si appresta a correre il primo GP d’Arabia Saudita e Max Verstappen e la sua Red Bull hanno il primo match point di stagione.

Red Bull - Max Verstappen
Foto: Red Bull Racing Twitter

Verstappen e la sua Red Bull arrivano al GP d’Arabia Saudita di F1 in un’ottima posizione. Il pilota olandese potrebbe vincere il suo primo mondiale già questo fine settimana se quello di Hamilton dovesse rivelarsi decisamente complicato. Verstappen non sembra però preoccupato dalla lotta mondiale dichiarandosi ancora “tranquillo”. Red Bull, al momento, grazie agli sforzi del n.33 e di Sergio Pérez è a soli 4 punti dalla Mercedes di Hamilton e Bottas. La sfida per il campionato costruttori si protrarrà quindi quasi sicuramente ad Abu Dhabi, a meno di clamorosi colpi di scena. Intanto Verstappen, leader del mondiale, non dovrebbe incappare in una penalità per sostituzione della PU stando a quanto dichiarato da Helmut Marko.


Leggi anche: F1 | Norris si sente pronto a vincere delle gare nel 2022


Max Verstappen:

“Ho provato la pista sul simulatore e mi sembra molto veloce, quindi non c’è spazio per gli errori. Naturalmente ci saranno sempre un po’ di congetture da fare, dato che non abbiamo ancora guidato in pista. Sarà interessante e non vedo l’ora di affrontare la sfida. È stato divertente andare su piste diverse anche quest’anno. Mi sento tranquillo, so che cercherò sempre di fare il meglio che posso e scopriremo dove andremo a finire. Niente è stato ancora deciso e siamo tutti pronti per la sfida, ci sono ancora molte gare da fare e daremo il massimo, questo è sicuro. Sarà una fine di stagione emozionante.”

Sergio Pérez:

Sembra un circuito molto veloce, quindi sono entusiasta di andare là fuori e vedere come ci si sente in macchina per davvero. Non credo di aver mai guidato su un circuito così veloce con così tante curve ad alta velocità, quindi penso che sarà una bella sfida. Tutti sono nella stessa posizione e non hanno ancora avuto l’opportunità di correre lì, quindi le sessioni di prove libere si riveleranno molto importanti per dare l’occhio. È una sfida davvero unica, e queste due gare finali lo dimostreranno. Mi piace molto arrivare alla fine della stagione con una lotta così importante per le mani. Non vedo l’ora di Gedda e poi Abu Dhabi, è per questo che si inizia a correre, per momenti come questo.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

mm

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.