F1 | GP Arabia Saudita – La FIA approva ufficialmente la pista di Jeddah un giorno prima dell’inizio del weekend

Il circuito di Jeddah che ospita il GP dell’Arabia Saudita ha ricevuto l’omologazione FIA ​​Grade 1; quest’ultima è necessaria per ospitare una gara di Formula 1.FIA circuito jeddah

Il circuito di Jeddah che ospita il GP dell’Arabia Saudita ha ricevuto l’omologazione FIA ​​Grade 1; quest’ultima è necessaria per ospitare una gara di Formula 1. Il circuito è stato costruito da zero, piuttosto che utilizzare una rete stradale esistente in uso. Ci sono state alcune preoccupazioni quando è apparso evidente che la costruzione sarebbe stata completata solo pochi giorni prima del fine settimana. Michael Masi ha completato la sua ultima osservazione della pista oggi, dopo aver effettuato diverse visite durante la sua costruzione. Ciò per verificare lo standard di costruzione e l’idoneità del layout finale. Ha confermato che il lavoro di Jeddah aveva soddisfatto gli standard necessari, confermando quindi che la F1 avrebbe corso lì.


Leggi anche

F1 | GP Arabia Saudita – Anteprima McLaren, Norris: “Circuito spettacolare, sarà importante come ci qualificheremo”


È stato un viaggio impressionante per tutti coloro che sono coinvolti nella realizzazione del primo Gran Premio della FIA F1 dell’Arabia Saudita e i progressi che ho visto in ciascuna delle mie visite negli ultimi mesi sono stati notevoli”, ha affermato Masi. “Il circuito stesso è conforme agli standard FIA Grade 1 che richiediamo per ospitare un Gran Premio. Il Jeddah Corniche Circuit offrirà una nuova interessante sfida per piloti e team. Non vedo l’ora che arrivi un altro weekend emozionante mentre questa fantastica stagione si avvicina alla sua conclusione”.

La costruzione del circuito, dei box e del paddock è stata intrapresa dalla Saudi Motorsport Company, che “ha completato con successo la maggior parte dei lavori preparatori necessari per la prima gara di F1 in assoluto”, ma non solo. Dopo essere passato dall’essere un pioniere all’essere pronto per la F1 in otto mesi, il progetto è diventato il circuito del Gran Premio del mondo più veloce che sia mai stato costruito da zero.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.