F1 | GP Arabia Saudita – Prove libere Mercedes, Hamilton: “Circuito bellissimo, ma bisogna prenderci la mano”

I piloti Mercedes, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, commentano le prove libere del GP d’Arabia Saudita.Prove libere Mercedes Arabia

I piloti Mercedes, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, commentano le prove libere del GP d’Arabia Saudita.

Lewis Hamilton

La pista era veloce, incredibilmente veloce e anche con molto grip. Una volta preso il ritmo, è bello guidare. Il grip era molto alto dal momento in cui siamo usciti ed è stato simile in entrambe le sessioni. Il traffico può essere un problema qui, è monegasco e le distanze di avvicinamento alle altre auto stavano decisamente diventando pericolose. Abbiamo provato un paio di cose con il nostro assetto e, sebbene non siamo veloci sul passo singolo rispetto agli altri, il nostro passo a lungo termine sembrava abbastanza buono.

Sia la media che la dura si sono comportate bene, la morbida probabilmente è un po’ troppo morbida per le sezioni ad alta velocità, sembra che la gomma si stia leggermente arrendendo. In generale sono soddisfatto del setup, abbiamo cambiato alcune cose tra le sessioni e lavoreremo con i ragazzi della fabbrica a casa per assicurarci di avere il setup corretto per domani.


Leggi anche

F1 | GP Arabia Saudita – Telaio e power unit di Leclerc salve nonostante l’incidente


Valtteri Bottas

La pista è davvero fantastica, è a tutto gas e vicino alle pareti ad alta velocità che è esattamente quello che vuoi e ti diverti: è una scarica di adrenalina. Nelle FP1 la pista era migliore di quanto mi aspettassi, un po’ polverosa ma grazie alle altre categorie che hanno corso qui questo fine settimana, stava migliorando passo dopo passo.

È stato bello avere conferma del livello di aderenza qui, basi la tua configurazione di partenza sulle simulazioni e sul livello di aderenza stimato e siamo partiti bene. La sorpresa più grande oggi sono state le gomme: hanno resistito bene e non sono sicuro che vedremo molte soste domenica. Tutte le mescole sembravano funzionare bene qui, anche se si sentiva che le Soft cedevano leggermente nelle curve veloci.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.