F1 | GP Arabia Saudita – Prove libere Red Bull: “Difficile gestire il traffico”

Venerdì molto intenso per Red Bull sulla pista di Jeddah, Verstappen è fin da subito molto veloce mentre Perez ha ancora bisogno di adattarsi.

red bull arabia saudita jeddah
Foto: @redbullracing

Nelle prove libere sul circuito di Jeddah Verstappen, alfiere Red Bull, ha messo insieme più di 40 giri complessivi, ha concluso le FP1 in P2 dietro a Lewis Hamilton per soli 56 millesimi. Durante le FP2 c’è stato un grande incidente per Leclerc che ha messo a muro la sua Ferrari in curva 21 e Max ha piazzato la sua monoposto solo in quarta posizione.

Un venerdì un po’ più complicato per Sergio Perez che ha concluso le FP1fuori dalla Top 10, più precisamente P11 dietro all’Aston Martin di Vettel. Durante le FP2 è riuscito a migliorare leggermente le sue prestazioni posizionandosi P9 dietro all’AlphaTauri del giapponese Tsunoda.


Leggi anche:F1 | GP Arabia Saudita : Sintesi FP2: Hamilton si conferma il più veloce Leclerc va a muro


Ecco le parole di Verstappen al termine delle prove libere: “Tutto sommato è un bel tracciato, ci sono molte curve veloci quindi è divertente. Abbiamo leggermente faticato con la temperatura delle gomme in FP2. Abbiamo provato anche delle modifiche tra le FP1 e le FP2 ma non hanno funzionato, speriamo di migliorare per le qualifiche di domani.”

Max ha poi terminato la sua intervista parlando delle qualifiche di domani: “Ci sono un sacco di cose da migliorare per avere un passo migliore. Credo che durante le qualifiche sarà difficile gestire il traffico, è difficile dire come andrà il nostro sabato.”

Anche Sergio Perez ha commentato la sua prestazione: “È stato molto divertente, è un bel circuito. In qualifica sarà molto difficile gestire tutto il traffico, l’abbiamo visto quando tutti hanno girato con le soft durante la fine delle FP2. In gara ci divertiremo perché questo circuito è difficile, un minimo errore potrebbe essere costosissimo. In qualifica proveremo ad essere nel posto giusto al momento giusto.”

Checo ha terminato la sua intervista soffermandosi sui long run: “Non abbiamo avuto abbastanza giri nei long run quindi non sappiamo le nostre potenzialità. Non credo che il tempo che ho siglato con le soft valorizzi le prestazioni della monoposto. Dobbiamo ancora trovare il giusto bilanciamento e il passo per le qualifiche. Sarà difficile ottenere il giro perfetto su questa pista ma ci aspetta una lunga gara dove tutto può succedere.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter