F1 GP Arabia Saudita – Qualifiche Mercedes, Wolff: “Era importante realizzare una buona prestazione”

Nella penultima qualifica del mondiale di F1 in Arabia Saudita, Lewis Hamilton conquista la pole position. Doppietta Mercedes con Bottas che ottiene la seconda posizione e si piazza davanti alla Red Bull di Max Verstappen.

Arabia Saudita Mercedes
Toto Wolff – Foto: Mercedes

Ottima qualifica della Mercedes che riesce a conquistare completamente la prima fila garantendosi un ottima posizione di partenza in vista della gara di domani. Arabia Saudita Mercedes

Che sessione pazzesca” – ha detto Toto Wolff al termine delle qualifiche – Ci aspettavamo di essere più forti oggi, e pensavamo di avere una macchina più performante e sembrava che quelle curve veloci fossero adatte a noi. Come tante volte in questa stagione invece, sei costantemente sorpreso. Austin avrebbe dovuto essere la nostra pista e non lo era, e poi all’improvviso in Brasile, dove non ci aspettavamo di essere forti, abbiamo vinto, quindi non si sa mai” .

Oggi era importante continuare ad attaccare e l’abbiamo fatto. Alla fine ci siamo ritrovati con entrambe le vetture in prima fila che è un grande vantaggio per domani”.

Lewis Hamilton nel primo tentativo del Q3 ottiene il giro più veloce migliorato subito dopo dalla Red Bull di Max Verstappen. Nell’ultimo tentativo invece le due Mercedes riescono ad ottenere i due tempi migliori della sessione.


Leggi anche: F1 | Qualifiche GP Arabia Saudita – Super Hamilton in Pole, Verstappen a muro all’ultima curva


Arabia Saudita Mercedes

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas al termine delle qualifiche in Arabia Saudita – Foto: MercedesL’ultimo tentativo invece di Max Verstappen è stato il migliore in assoluto fino all’ultima curva. Nel primo settore e nel secondo settore l’olandese riesce a migliorare il suo giro precedente. Fino all’ultima curva Verstappen riesce ad avere un vantaggio sul proprio rivale Lewis Hamilton, di quasi 4 decimi ma con un piccolo errore il pilota della Red Bull vanifica tutto andando a picchiare la sua posteriore destra contro le barriere concludendo così le sue qualifiche. Questo errore potrebbe essere fatale in vista del campionato mondiale visto che le Mercedes riescono a piazzarsi entrambe in prima fila in un circuito dove le occasioni di sorpasso sono molto rare.

Questa qualifica ha dato molta sicurezza a tutto il team Mercedes che ora può lavorare con uno spirito diverso come ha anche detto Toto Wolff: “C’è un’energia brutale che attraversa l’intera squadra. Non vediamo l’ora di domani e continuiamo a spingere senza sosta. Quando vai nella stanza del debriefing o in garage, non hai bisogno di parlare perché puoi sentire l’energia e quanto sono eccitati tutti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter