F1 | GP Arabia Saudita – Risultati FP2: Hamilton comanda la doppietta Mercedes, a muro Leclerc

Lewis Hamilton conclude in testa le FP2 del GP d’Arabia Saudita, Bottas completa una doppietta Mercedes davanti a Gasly. A muro la Ferrari di Leclerc.

La cronaca live delle FP2 del GP d’Arabia Saudita inizierà alle ore 18.00

L’articolo si aggiorna automaticamente

Ore19.00 – Sotto bandiera rossa arriva la bandiera a scacchi: FP2 concluse.

Ore18.57 – Dai replay si nota la perdita del posteriore per Leclerc in curva 22, posteriore prima, anteriore poi: entrambi nel muro.

Ore18.56BANDIERA ROSSA – A muro la Ferrari di Leclerc in curva 23: tanti “bip” nel team radio del monegasco, sceso indenne dalla vettura.

Ore18.54 – Appare in gran forma Lewis Hamilton, opaco invece Verstappen, che gira più lento di molti piloti: diverso carico di carburante o difficoltà per l’olandese?

Ore18.53 – L’errore di Mazepin con Hamilton accorrente sullo sfondo.

Ore18.52 – Testacoda per Mazepin in curva 1: bandiera gialla sventolata per qualche secondo.

 

Ore18.50 – Tutti i piloti sono in pista intenti a girare in simulazione passo gara: unico ai box Lando Norris.

Ore18.47 – Gomme medie per Leclerc, soft per Sainz in casa Ferrari.

Ore18.46 – Iniziano le diverse simulazioni di ritmo per la gara: in pista con gomme gialle usate Hamilton e Leclerc, Bottas e Alonso sulle soft.

Ore18.43 – La classifica dopo 40 minuti: si va verso la simulazione passo gara.

Ore18.41 – Si migliora nel primo settore, ma sceglie di tornare ai box Charles Leclerc, ora in P10.

Ore18.38 – 1:29.099 per Gasly, che sale in terza posizione davanti a Verstappen.

Ore18.35 – Lamentele di Verstappen e Hamilton su traffico e gomme fredde.

Ore18.32 – Tanto traffico, si migliorano lievemente i due Ferrari. Riesce a concludere un buon giro Alonso, che sale in P4 con il primo settore fucsia.

Ore18.29 – Leggero contatto con il muro per Mick Schumacher in uscita da curva 27. Diverso traffico in pista, non si intravedono miglioramenti dei piloti su soft, molti tentativi abortiti.

Ore18.26 – Piccola gita fuori pista per Vettel: rapida la bandiera gialla conseguente, subito rimossa.

Ore18.25 – Iniziano a tornare in pista i piloti, in molti iniziano a testare la gomma soft.

Ore18.23 – Gira sfiorando i muri, ora in P17, George Russell.

Ore18.21 – Trascorsi i primi venti minuti di FP2, ecco la griglia dei tempi. Tra i primi dieci Tsunoda, Sainz e Ricciardo montano mescola hard, tutti gli altri su media.

Ore18.18 – Primo squillo di Lewis Hamilton: l’inglese sale in vetta in 1:29.018.

Ore18.17 – 1:29.079: Valtteri Bottas porta in P1 la Mercedes, due i decimi di margine su Verstappen.

Ore18.16 – Un super Tsunoda si porta in testa con gomma hard, prima di tornare dietro: Verstappen si riprende il primato in 1:29.290.

Ore18.15 – Su gomma gialla Esteban Ocon porta la propria Alpine in P3.

Ore18.12 – Sussulto Ferrari: 1:29.818 per Leclerc su mescola uguale a Verstappen, terzo Sainz con gomma hard.

Ore18.11 – Con i primi due settori fucsia Verstappen migliora il proprio riferimento e consolida la leadership in 1:29.706.

Ore18.10 – Resta in P2 Leclerc, Hamilton sale in terza posizione a 111 millesimi da Verstappen. Il trio monta gomma media.

Ore18.07 – Piccola escursione fuori dal cordolo per Verstappen che però si fa subito perdonare: olandese in P1 in 1:30.104, 76 millesimi dietro c’è Leclerc.

Ore18.06 – Lewis Hamilton, con una mescola di svantaggio rispetto a Norris, si mette in P2 a 243 millesimi di distacco.

Ore18.04 – Arrivano i primi tempi, con Norris, Ocon e Alonso che si piazzano davanti a tutti: 1:30.771 per l’inglese di McLaren.

Ore18.02 – In pista tutti i piloti, eccezion fatta per Hamilton, ancora ai box.

Ore18.01 – Mentre Lewis Hamilton si prepara a scendere in pista, hanno già imboccato l’uscita della corsia box in molti.

Ore18.00 – Semafori verde: al via le FP2 di Jeddah, l’orario è il medesimo delle qualifiche di domani.

Ore17.55 – Buon pomeriggio e benvenuti nella cronaca live delle FP2 del GP d’Arabia Saudita. 28 sono i gradi centigradi dell’aria, 30°C quelli dell’asfalto.

Il campionato del mondo 2021 di Formula riserva, come proprio penultimo appuntamento, il nuovissimo circuito cittadino di Jeddah. In Arabia Saudita si rinnova la bagarre iridata tra i duellanti Verstappen e Hamilton: il primo – leader della classifica – cerca la zampata decisiva; il secondo – favorito in terra araba per i più – insegue il rivale con l’intenzione di chiudere il gap. La prima sessione del venerdì ha mostrato nella prima casella il tempo del britannico di Mercedes, ma pochi sono stati i centesimi di ritardo del #33 di Red Bull. Cosa accadrà nei 60 minuti delle FP2 del GP d’Arabia Saudita lo scopriremo in cronaca live a partire dalle ore 18.00.


Leggi anche: F1 | GP Arabia Saudita – Sintesi FP1: Hamilton il più veloce, seguito da Verstappen e Bottas


Le dichiarazioni di Mario Isola (Responsabile F1 e car racing Pirelli): “Jeddah rappresenta forse l’incognita più grande di quest’anno. La pista è stata completata pochissimo tempo prima della gara. Di conseguenza possiamo contare solo sulle simulazioni fornite da F1 e dai team e su altre informazioni che siamo riusciti a raccogliere per stabilire la nomination delle mescole. Questo circuito cittadino sembra essere diverso da ogni altro visto finora. L’alta velocità e l’alternarsi di curve veloci giocheranno sicuramente un ruolo importante nel determinare il comportamento degli pneumatici. Jedda ha più curve di qualsiasi altra pista in calendario. Una di queste – la 13 – ha anche un banking di 12 gradi, quindi ci sono un bel po’ di fattori che terranno i pneumatici costantemente impegnati”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.