F1| GP Australia 2019 – Charles Leclerc: “La vettura all’inizio non era molto facile da guidare”

Debutto difficile per Charles Leclerc alla prima con la Scuderia Ferrari. La sua gara australiana inizia e termina in quinta posizione, alle spalle del suo compagno di box Sebastian Vettel. Il monegasco ha diviso in due parti la sua gara: la prima in cui non trovava sintonia con la sua monoposto; la seconda, dopo il pit stop, dove è riuscito ad andare più forte. charles leclerc gp australia

Foto Ferrari

La prima gara di Charles Leclerc in Ferrari non è stata affatto semplice. La squadra del Cavallino ha avuto una performance al di sotto di ogni aspettativa dopo le promettenti premesse delle due settimane di test a Barcellona.

In Australia si è presentata una Ferrari totalmente diversa con un assetto sbagliato ed incapace di far lavorare al meglio gli pneumatici; una gara decisamente deludente con la prima Ferrari di Sebastian Vettel a 57 secondi dal vincitore Valterri Bottas.

Partito dalla quinta posizione, Charles Leclerc ha avuto un buono spunto andando a superare Max Verstappen e insediando Sebastian Vettel, a sua volta alle prese con la Mercedes di Hamilton. Per evitare il contatto tra le due Rosse, il monegasco è andato sull’erba, perdendo così la posizione conquistata sull’olandese. Da lì è stata una gara completamente in solitaria, complice un lungo in curva che gli ha fatto aumentare il gap da Verstappen.

Sono partito bene, al punto che ero riuscito a superare Verstappen e mi sono trovato al fianco di Sebastian che a sua volta era alle prese con una Mercedes. Per questo ho dovuto mettere le ruote sull’erba all’uscita della prima esse e così Max è riuscito a ripassarmi.

La vettura all’inizio non era molto facile da guidare per cui ho commesso un piccolo errore alla prima curva perdendo una manciata di secondi. Al pit stop abbiamo deciso di montare la mescola dura e devo dire che da quel momento la macchina è migliorata molto e sono potuto andare più forte.

Dopo il pit stop, il feeling con la monoposto per Leclerc è migliorato notevolmente al punto da avere un ritmo in grado di colmare il gap e raggiungere Sebastian Vettel in quarta posizione, con un margine di 33 secondi su Magnussen alle sue spalle. A quel punto, il team ha deciso di congelare le posizioni tra i due perchè non c’era la benchè minima possibilità di ottenere un risultato migliore e, dunque la necessità di correre dei rischi.

Nel finale ho raggiunto Sebastian ma il team ha deciso di congelare le posizioni perché le prime tre piazze della classifica non erano comunque alla nostra portata oggi.

Foto Ferrari

Tra due settimane sarà la volta di affrontare il Gran Premio del Bahrain e la Ferrari è chiamata a dare una chiara e forte risposta a tutte le accuse generate da questa gara sottotono: “Cercheremo di capire con gli ingegneri che cosa ci ha fatto andare meno forte di quanto sperato, intanto abbiamo portato dei buoni punti a casa.

Siamo soltanto alla prima gara, il lavoro da fare per tutti è immenso e il mondiale è molto, molto lungo.

charles leclerc gp australia

 

F1| GP Australia 2019 – Sebastian Vettel: “Oggi abbiamo fatto parecchia fatica”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.