F1 | GP Australia: le interviste del podio post gara

Sebastian Vettel vince il Gran Premio d’Australia davanti a Lewis Hamilton e al suo compagno di squadra Kimi Raikkonen, grazie ad una strategia impeccabile del muretto della Ferrari che ha scelto di richiamare ai box il tedesco durante la Virtual Safety Car; punto chiave della gara. GP Australia podio

Foto: formula1.com

1) Sebastian Vettel (Scuderia Ferrari):È andata piuttosto bene, abbiamo avuto un po’ di fortuna con la VSC. Mi sono davvero divertito, tantissimo pubblico, spalti gremiti e mi sono goduto il giro di rientro. Speravo di fare una partenza un pochino migliore, ma non ha funzionato. Quindi mi sono accontentato del terzo posto e poi ho perso un po’ il contatto con Kimi e Lewis, perché faticavo con le gomme nel primo stint. Mi sono sentito meglio con le soft alla fine del secondo stint.

Chiaramente pregavo nel primo stint per la Safety Car, c’è stata una macchina che si è fermata alla curva 4. Mi sembrava una Ferrari, ma era una Haas. Quando l’ho vista ero pieno di adrenalina, anche se la gara era congelata, sono entrato al pit spingendo al limite. Siamo riusciti a stare davanti, ed era difficile poi passarmi. Lui ha tenuto la pressione alta, ma negli ultimi giri mi sono potuto godere la guida.

Ovviamente oggi abbiamo avuto un po’ di fortuna, Lewis ha fatto un giro grandioso ieri, meritava la pole e ha fatto un’ottima gara, controllando dall’inizio. Abbiamo avuto un pizzico di fortuna, ma ce la prendiamo. Portiamo un’altra vittoria e un’altra bandiera a Maranello. Ne vogliamo molte di più. La macchina dà buone sensazioni, questa vittoria ci dà motivazione e vento in poppa per le prossime settimane

Foto: formula1.com



2) Lewis Hamilton (Mercedes): “Il weekend è stato incredibile. Devo fare i complimenti a Sebastian e alla Ferrari, che evidentemente oggi hanno fatto il lavoro migliore, noi dobbiamo sederci al tavolo, studiare la strategia e capire cos’è andato storto. Avevamo un grandissimo passo in gara, speravo di mettergli pressione alla fine, ma qui è difficile superare, anche con il DRS. Non riuscivo ad avvicinarmi di più di quanto ho fatto. Alla fine ho cercato di preservare macchina e motore“.

Foto: formula1.com

3) Kimi Raikkonen (Scuderia Ferrari):È stata una gara abbastanza positiva, non abbiamo tratto il massimo che potevamo. La fortuna l’ha avuta Seb, per fortuna della squadra, e quindi ci siamo portati a casa la vittoria. Comunque la mia velocità è stata buona per tutta la giornata, solo che è difficile superare qui. Alla seconda curva ho cercato di superare Lewis, ma non ce l’ho fatta.

Ho cercato di tenere il ritmo per sfruttare il pit stop. La Safety Car è stata una questione di fortuna, comunque abbiamo conquistato il terzo posto. Avevamo un po’ di pressione dalla Red Bull verso la fine, con gomme più fresche. Mi tengo il terzo posto, siamo contenti della macchina ed è andata bene“.

Foto: formula1.com
F1 | GP Australia: le interviste del podio post gara
Lascia un voto