F1 | GP Australia – McLaren, il nuovo layout fa sperare Ricciardo: “Forse potremmo lottare per andare a punti”

Daniel Ricciardo spera che le modifiche al layout di Melbourne possano portare la McLaren a guadagnare alcuni punti

McLaren Daniel Ricciardo GP Australia F1 2022
Foto: McLaren twitter

Nelle prime due gare della stagione, Ricciardo e Norris, hanno dovuto faticare molto con una McLaren poco competitiva. Soprattutto nella gara in Bahrain i due piloti non sono mai stati vicini alla zona punti.

Nel weekend a Jeddah, invece, McLaren è stata più competitiva, anche grazie al layout del circuito più favorevole alla vettura di Woking. In Arabia Saudita, Norris ha conquistato i primi punti stagionali, mentre Ricciardo è stato costretto al ritiro. L’australiano però era comunque in una buona posizione.


Leggi anche: F1 | La video-ricostruzione 3D dell’incidente di Mick Schumacher con la Haas


Pensando alla gara di casa, Ricciardo è fiducioso di poter svolgere un buon fine settimana. Questo grazie al nuovo layout del circuito australiano, che con la modifica nel secondo settore è diventato molto più veloce. Una caratteristica che può aiutare McLaren in questo difficile inizio di 2022.

Ricciardo ha affermato: “Guardando l’Australia, sarà abbastanza veloce, specialmente grazie ai cambiamenti che hanno apportato“.

Questo sarà a nostro vantaggio e forse potremmo lottare per i punti. So che non è puntare molto in alto, ma è davvero tutto ciò a cui possiamo mirare, per ora”.

Fino a quando non avremo alcuni grandi aggiornamenti, penso che qualsiasi risultato all’interno della top 10 la prenderemo come una piccola vittoria per ora“, ha ammesso l’australiano.

Il relativo ottimismo di Ricciardo per Melbourne deriva dalla convinzione che l’enorme oscillazione delle prestazioni della McLaren finora sia stata specifica per la pista e spera che il Bahrain sia stata una “situazione ambigua” per la squadra.

Il fine settimana (saudita), lo ridurrei solo alle caratteristiche del circuito, quindi spero davvero che il Bahrain sia stato un po’ una situazione difficile per noi“, ha aggiunto.

“Abbiamo pulito alcune cose in termini di roba con i freni con cui abbiamo avuto problemi in Bahrain. Ma penso che fosse solo un circuito che ci andava bene”, ha concluso Ricciardo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Nicholas Cincinelli

Laureato in Scienze Politiche, attualmente studio Giornalismo e Comunicazione multimediale. Da sempre super appassionato di F1