F1 | GP Australia, qualifiche Ferrari – Mekies: “Weekend intenso finora, a volte davanti, a volte dietro i nostri rivali”

Il Racing Director della Ferrari, Laurent Mekies, analizza meticolosamente l’andamento delle qualifiche dell’Australia attribuendo grande merito ai piloti e alla squadra per la competitività della vettura.

qualifiche Australia Ferrari Mekies
Laurent Mekies e Mattia Binotto nel paddock di Melbourne – Foto Scuderia Ferrari

Al termine delle qualifiche sul tracciato dell’Albert Park, in Australia, il Racing Director della Ferrari Laurent Mekies analizza chirurgicamente l’andamento della sessione con i media presenti nel paddock. Come detto dall’ingegnere francese, l’appuntamento australiano finora è stato molto intenso, in particolare per la Rossa e la Red Bull, con i valori in pista che mutavano di giro in giro. Difatti, lo stesso detentore della pole position è rimasto in dubbio fino agli ultimi secondi.

C’è voluta la straordinaria capacità di Charles Leclerc di compiere imprese nel giro veloce durante gli atti finali della qualifica. Sfortuna, soltanto sfortuna invece per Carlos Sainz, autore di un buon fine settimana ed in lotta anch’egli per la partenza dal palo prima dell’incubo Q3.

 


Leggi anche: F1 | GP Australia, qualifiche Ferrari – Sainz: “Un disastro: prima la bandiera rossa, poi problemi al motore”


Le parole di Laurent Mekies al termine delle qualifiche in Australia

Finora è stato un weekend molto intenso, in alcune sessioni eravamo davanti ai nostri rivali, in alcune dietro. Sapevamo che ci sarebbe stato molto lavoro da fare e che la qualifica sarebbe stata dura anche per il comportamento delle gomme su questa pista che, con le varie modifiche che sono state introdotte, è a tutti gli effetti nuova e;propone sfide ancora differenti rispetto a Bahrain e Arabia Saudita.

La F1-75 si è confermata competitiva anche qui e per questo dobbiamo rendere merito al grande lavoro che è stato fatto a Maranello. Oggi la qualifica è stata una ricerca sui più piccoli dettagli per migliorarci in maniera costante. Alla fine Charles ha infilato un giro straordinario e ha conquistato una splendida pole; non è certo la prima volta che ci riserva queste belle performance.”

Peccato per Carlos, che aveva a sua volta tanta velocità questo sabato. Prima ha preso bandiera rossa per pochi secondi e poi, nel run finale, la sua prestazione è stata compromessa da un imprevisto all’accensione che lo ha fatto uscire dal box con un po’ di ritardo. Carlos ha dovuto cancellare il giro extra di preparazione e inevitabilmente questo ha avuto un impatto non indifferente sul suo risultato finale. Domani sarà un Gran Premio molto combattuto ad ogni singolo giro: abbiamo ancora tanto lavoro da fare questa sera per conquistarci in gara tutto quello che possiamo.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

Seguici anche su Telegram

Mariangela Picillo

Cresciuta a pane, Ferrari e Schumacher. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.