F1 | GP Australia, Sebastian Vettel sulla sua stagione 2022: “Non può andare peggio di così”

Il GP d’Australia non è stato il ritorno che Sebastian Vettel si aspettava dopo le gare saltate a causa della sua positività al Covid. Nel corso del weekend, la monoposto ha sofferto di numerosi problemi tecnici e il pilota si è reso protagonista di vari errori.

Sebastian Vettel contro le barriere, GP Australia.

Una serie di sfortunati eventi, così si potrebbe descrivere l’inizio di stagione di Sebastian Vettel.

Il pilota dell’Aston Martin ha fatto la sua prima apparizione a Melbourne, dopo essere stato costretto a saltare le gare in Bahrain e Arabia Saudita a causa del Covid.

Il suo ritorno in macchina non è stato però dei migliori. Vettel, sin da subito, ha dovuto far fronte a una carrellata di problemi tecnici.

Nella prima sessione di Prove Libere, il tedesco ha dovuto parcheggiare la sua AMR22 dopo aver riscontrato una perdita di potenza.

Problema tecnico che ha richiesto un cambio di motore, a causa del quale Sebastian Vettel ha dovuto rinunciare a partecipare alle FP2.

Neanche il sabato è stato clemente con il trentaquattrenne che, nella terza sessione di Libere, è andato contro le barriere riuscendo a completare soltanto cinque giri.

Il botto gli ha permesso di scendere in pista, durante il Q1, quando mancavano poco meno di due minuti. Minuti che non sono bastati per sfondare il muro del Q2.

Durante il GP d’Australia, Sebastian Vettel ha cercato di capitalizzare le Safety Car. A nulla, però, sono servite: il pilota dell’Aston Martin, al ventitreesimo giro, è andato a sbattere distruggendo la parte anteriore della monoposto.

Quando gli è stato chiesto se l’incidente fosse il risultato di una macchina mal gestita o di un’effettiva mancanza di chilometraggio, Vettel ha ammesso che è stato probabilmente un mix dei due.

“Ho cercato di ottenere il massimo dalla macchina e forse stavo spingendo troppo forte. Una volta persa, non c’era probabilità io potessi ritornare indietro” ha spiegato Sebastian Vettel al termine del GP d’Australia.

“La parte più difficile è stata non correre, abbiamo perso tantissimo tempo fuori dalla pista e gli incidenti del sabato non hanno aiutato. Andrà meglio. Di certo, non può andare peggio di così.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Australia – Vettel: “Vorrei sapere dove finiscono i soldi delle multe”