F1 | GP Australia – Shovlin sui problemi Mercedes: “Un circolo vizioso”

F1 | L’ingegnere capo Andrew Shovlin analizza i problemi Mercedes dopo le prove libere del GP d’Australia: “gomme non abbastanza calde”

mercedes GP australia problemi

Un altro venerdì complicato in casa Mercedes: nel Gp d’Australia si continua a faticare nella comprensione della W13, e ad arrancare lontano da Ferrari e Red Bull, a 8 decimi dai nuovi piani alti della F1. Hamilton ha chiuso le FP2 al 13° posto, Russell all’11°,patendo un distacco di 1,2 s da Leclerc.

Andrew Shovlin Mercedes
Andrew Shovlin Mercedes, da Monsterenergy.com

Andrew Shovlin, il direttore dell’ingegneria in pista della squadra di Brackley, ritiene che il maggior problema in questo tracciato è rappresentato dalla temperatura degli pneumatici, con la W13 che soffre le temperature più basse del pomeriggio:

Qui stiamo faticando per generare la temperatura delle gomme. Eravamo chiaramente più competitivi nella prima sessione rispetto al pomeriggio [nelle FP2] in condizioni più fresche. I dati che stiamo vedendo supportano il fatto che sono necessarie temperature più alte”.

Pneumatici fuori dalla finestra di temperature non permettono ai piloti di avere la confidenza per spingere al massimo, aumentando ancora di più i problemi:

“Se riusciamo a migliorare questo aspetto, allora sarà possibile trovare una buona quantità di aderenza. Ma al momento, siamo in un circolo vizioso in cui i piloti non hanno la fiducia necessaria per spingere di più nelle curve veloci, e quella velocità [che ci manca] è ciò che genererebbe la temperatura di cui abbiamo bisogno”.

F1 | GP Australia – Prove libere Mercedes, Hamilton: “Giornata frustrante, i cambiamenti sono impercettibili”

Anche Lewis Hamilton e George Russell si sono espressi riguardo ai frustranti problemi della W13, con i nuovi aggiornamenti previsti tra Imola e Barcellona che potrebbero risolvere i difetti congeniti della monoposto “senza pance”, che ha sofferto fin dall’inizio di un drag eccessivo e del porpoising, girando molto più alta di Red Bull e Ferrari e perdendo così molta deportanza dal fondo.

“Pensiamo che il set-up della macchina sia il più veloce possibile, ma forse non lo è, quindi lavoreremo duramente stasera per capire meglio la situazione”, ha aggiunto Russell.

F1 | GP Australia, prove libere – Russell: “Se fai un bel giro e sei in P11, allora c’è da preoccuparsi”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.