F1 | GP Austria 2021 – Velocità massime Gara: Red Bull distrugge Mercedes

Una gestione gara sempre migliore. Ecco gli ingredienti del successo Red Bull. Preoccupazione per Mercedes in vista di Silverstone? Ecco nel dettaglio il grafico con le velocità toccate dai piloti in gara. Austria 2021 Velocità Gara

Austria 2021 Velocità Gara
Analisi delle velocità di punta registrate durante il GP di Austria; Credits: Matteo Quattrocchi x F1inGenerale

La gestione perfetta e un passo gara eccelso permettono a Verstappen e la Red Bull di vincere seppur con due soste effettuate e conquistare il punto del giro veloce. Assetto perfetto e potenza a sufficienza gli consentono di sbaragliare la concorrenza. Male Perez vittima di un contatto nei primi giri con Norris e, successivamente, artefice di due contatti con Leclerc che gli condizionano la gara. Nel complesso red Bull soddisfatta per la striscia di successi che sta conquistando e punta con fiducia e determinazione a Silverstone. Alla SPEED TRAP i due piloti della squadra di casa hanno toccato rispettivamente i 315,4 km/h per Max e 320,5 km/h per Checo. Austria 2021 Velocità Gara

La Mercedes si mostra in grave difficoltà sia sul passo che nella gestione gomme. Dopo gli errori di guida di Hamilton e i danni subiti alla sua vettura, solo Bottas può salvare la situazione e tutelarsi da un super Norris che chiude davanti al 7 volte campione del mondo salendo ancora sul podio. Una gara da dimenticare e tanta voglia di riscatto per la gara di casa a Silverstone. Le difficoltà della guida però rimarranno come un’ombra pronta ad incombere nuovamente sul team di Brackley. Tanto lavoro in vista della tappa inglese per provare a risalire e puntare a tornare in testa al mondiale 2021. L’inglese ha toccato i 317,9 km/h, mentre Bottas, il più lento di giornata in curva 4 , raggiunge solo i 310,4 km/h. 

Ferrari si dimostra più competitiva in gara, ma tanta sfortuna per i piloti della rossa bloccati nel traffico:

Una super prestazione di Sainz e un Leclerc vittima ben 2 volte di Perez riescono a portare a casa dei buoni punti, ma la McLaren, diretta rivale, riesca a fare molto meglio nella seconda tappa austriaca. Nel complesso la rossa lascia il Red Bull Ring con una vettura che si è dimostrata decisamente competitiva e tanta voglia di provare a fare una buona gara anche in Inghilterra. Per il monegasco 332,6 km/h risultando il più veloce in assoluto in curva 4,  per lo spagnolo 324,8 km/h alla fotocellula di rilevazione. 

Le McLaren conquistano punti essenziali con Ricciardo che riesce risalire dalle retrovie e Norris che, eliminato Perez, si ritrova da solo a lottare con le Mercedes ed avere la meglio con Lewis per il podio. Nel complesso il team ha mostrato alla Ferrari tanta voglia di rimanere in P3 nel mondiale costruttori e non cederanno la posizione tanto facilmente. Lando ha toccato nel punto di massima velocità i 324,9 km/h,  Ricciardo invece i 320,0 km/h.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | GP Austria 2021 – Analisi post gara Pirelli: Verstappen imprendibile e crolla Hamilton

 

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.