F1 | GP Austria – Anteprima Haas, Grosjean: “Mi sento più in forma che mai”

Magnussen e Grosjean, alla vigilia del GP di Austria, hanno spiegato come si sono adattati questi mesi senza corse e sembrano non essere preoccupati della propria forma fisica, sebbene la Haas non abbia effettuato nessun test nelle ultime settimane a differenza di altri team.

Haas GP Austria
Credits: Haas F1 team

A breve si riparte: tra meno di 48 ore scatterà la prima sessione ufficiale di questa particolarissima stagione, che inizierà con un doppio weekend proprio sulle colline austriache. Le prestazioni del team Haas non sono ancora chiare: le prestazioni dei test non hanno permesso di dipingere un quadro corretto dei valori dei team di centrogriglia, ma certamente le qualifiche del sabato aiuteranno in tal senso. Intanto, nell’attesa dell’inizio del weekend, Magnussen e Grosjean hanno raccontato come abbiano vissuto questi ultimi mesi e sembrano sereni in merito al proprio stato di forma. Haas Gp Austria

Kevin Magnussen

La quarantena? Personalmente per me questo periodo mi ha permesso di restare nello stesso posto per qualche settimana e dormire nello stesso letto, svegliarmi e mangiare le stesse cose a colazione, praticamente sono tornato nella mia routine che non seguivo da anni. Questo è qualcosa di positivo per quando smetterò di viaggiare un giorno.

Detto questo, quanto detto di certo non compensa l’assenza delle corse. Ci sono state quindi cose positive ma di certo non sono più delle negative in questa situazione. E’stata comunque un’opportunità per migliorare, ti conosci un po’ meglio quando hai tutto questo tempo a disposizione [….]. 

Magnussen continua spiegando le ragioni per cui non teme di arrivare impreparato fisicamente alla prima gara dell’anno dopo questi mesi di stop:

“Non mi sento nervoso a riguardo. Per fare un esempio, in questo periodo che non stavamo correndo, ho ripreso a gareggiare sui go-kart. Non ho corso sui go-kart per anni, ma non mi ci è voluto tanto per riprendere il ritmo, mi sono bastate un paio di sessioni per riprendere completamente la mano, non ci si dimentica mai per davvero. Certo, sarebbe meglio poter praticare ogni giorno, ma il motorsport non è così.”

Romain Grosjean

“Penso che fisicamente sia più in forma che mai in realtà. Chiaramente, il collo è il muscolo più difficile da mantenere allenato. Personalmente mi sento carico. Sono desideroso di correre. Non abbiamo avuto la chance di guidare la nostra vettura come alcuni degli altri team, ma non credo che questo possa essere un problema per quando torneremo a gareggiare in Austria.

Grosjean conclude commentando l’assenza di spettatori sugli spalti:

“Senza pubblico sarà molto differente. Perderemo il supporto dei fan e ci mancherà vederli sugli spalto. Ci mancherà quell’atmosfera di entusiasmo che portano in ogni weekend. Sarà strano, sarà diverso, ma tutti noi dovremo adattarci e farcene una ragione. Torneremo a correre, il che è la cosa più importante per tutti, speriamo di poter aprire le porte al pubblico molto presto.”

F1 | Orari del Week End: GP Austria 2020 – Anteprima e orari TV su Sky e TV8

 

 

 


 

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"