F1 | GP Austria – Anteprima Red Bull, Verstappen: “Sarà una lotta molto dura”

Questo fine settimana la F1 riparte, dopo il lungo stop, dal GP d’Austria. La Red Bull qui è la favorita sui rivali e Verstappen farà di tutto per aggiudicarsi la prima gara del calendario 2020. Austria Red Bull Verstappen

Austria Red Bull Verstappen
Foto: Red Bull

Max Verstappen

Ecco cosa ha detto il giovane Olandese a qualche giorno dall’inizio del campionato: “È stato molto strano non guidare per così a lungo. E’ stata la pausa più lunga che ho fatto dai tempi in cui guidavo i Kart. Per mia fortuna ho un simulatore a casa, che come avete avuto modo di vedere, ho usato molto spesso durante il lock down. Sono molto contento che possiamo tornare a correre di nuovo in pista. Sarà strano senza tifosi, ma non vedo l’ora di tornare in macchina”.Austria Red Bull Verstappen

Ha proseguito dicendo: “Il mio allenamento, fisico e mentale, è stato il migliore di sempre e mi sento ancor meglio che prima di arrivare in Australia. Correre le prime due gare sulla pista di casa sarà un momento molto speciale. Tutto il team ha lavorato molto duramente in vista della gara di domenica e porteremo degli aggiornamenti sulla nostra vettura, così come faranno tutte le altre squadre. Non è ancora chiaro però, chi ha lavorato meglio e starà davanti a tutti”

Austria Red Bull Verstappen
Foto: Red Bull

Ha concluso dicendo: “Preferirei vincere il campionato che fare il tris in Austria. La cosa più importante secondo me è avere una macchina competitiva e dare il meglio. Non mi considero il favorito, perché questa pista non è la migliore per noi, ma faremo tutto il possibile per vincerla. Credo che la Mercedes sarà ancora molto forte e chissà dove sarà la Ferrari. Ci proveremo, ma sarà una battaglia molto dura. Faremo tutto il possibile per lottare per il campionato. Le Mercedes sicuramente, sono le vetture da battere, perché dominano da molto tempo. Come team abbiamo imparato molto nell’ultimo anno e penso che saremo più forti, sarà una bella sfida cercare di batterli. La Honda ha lavorato molto bene, la nostra velocità di punta è soddisfacente e sono molto contento del lavoro che hanno svolto“.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

Zanardi, altra operazione al cervello