F1 | GP Austria – Binotto senza dubbi: “Almeno questa volta, il regolamento parla chiaro!”

Mattia Binotto non ha assolutamente dubbi riguardo la manovra di Max Verstappen. Il Team Principal della Ferrari ha poi commentato ai microfoni di Sky la gara di entrambi i piloti. GP Austria Binotto

GP Austria Binotto
Foto La Stampa

L’episodio della gara ha visto protagonisti Leclerc e Verstappen nella lotta per la vittoria. La manovra di Verstappen è stata piuttosto borderline a giudizio dei commissari ma soprattutto del Team Principal della Ferrari Mattia Binotto. Secondo Binotto, ci sono tutti gli estremi per dare una penalizzazione all’olandese della Red Bull: egli ha infatti citato il causing a collision e il forcing a car off track.

“Non c’è rabbia anche perché siamo ancora under investigation e quindi non è ancora finita, al contrario siamo fiduciosi in attesa dellla decisione dei giudici. Per noi il regolamento parla chiaro, almeno questa volta è chiaro; c’è stato un causing a collision così come c’è stato un forcing a car off track, quindi gli elementi sono chiari e limpidi. Siamo fiduciosi e ci dispiace che il podio sia stato già festeggiato con Charles non sul gradino più alto del podio.” ha dichiarato Binotto ai microfoni di Sky. GP Austria Binotto

“Dopo il Canada ne abbiamo parlato tanto, è ora di cambiare approccio, ma per il momento i regolamenti son questi. Il causing a collision direi che è abbastanza chiaro, il forcing off track lo è ancor di più quindi ci sono tutti gli elementi per una decisione semplice. Siamo i primi a voler le battaglie e accettare qualsiasi situazione. ma un conto è volerle accettare e un altro è vedendo i regolamenti attuali. Speriamo che nessun fattore condizioni il lavoro dei commissari.” ha insistito l’italo-svizzero.

Binotto ha poi analizzato il passo di Verstappen e la gara di Vettel. “Il ritmo di Verstappen si è visto molto presto quando ha cambiato le gomme. Sulle gomme dure era a suo agio, Charles ha fatto una bellissima gara dall’inizio alla fine credo meriti la vittoria visto l’intero weekend. Dispiace per Seb e per il pit stop, c’è stato un problema con la radio che non ha passato il messaggio quindi i meccanici si son visti entrare la macchina. Questo ci ha fatto perdere tempo sicuramente prezioso ma per il resto anche lui ha fatto un’ottima gara. Con le gomme dure ha attaccato e spinto e le ha usurate velocemente. Non è stata una strategia studiata a tavolino ma frutto della situazione”.

Binotto si è poi espresso su una Mercedes leggermente in difficoltà: “Abbiamo insidiato la Mercedes in Bahrain, a Baku, in Canada e non si sono ben adattati alla pista; comunque non conosco i loro problemi. Siamo convinti che ogni gara sia una storia da raccontare ed oggi è stata una bella gara”.

Seguici su TelegramFacebookInstagramTwitter.

F1 | Gara GP Austria – Leclerc: “Gara buona, poi Max mi ha ripreso”

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.