F1 | GP Austria – Force India correrà il suo 200° Gran Premio.

La Force India sbarca in Austria lasciandosi alle spalle un difficile GP Francia, nel quale entrambe le monoposto non sono riuscite a tagliare il traguardo. Sul circuito di Spielberg la Force India è pronta a rimboccarsi le maniche per celebrare nei migliori dei modi il 200 GP della sua storia.

Force India

Weekend complicato quello francese per la Force India: Ocon ha chiuso la sua gara dopo pochi metri in seguito ad un contatto, mentre Perez è stato tradito da un problema al proprio propulsore. Nonostante i risultati, la Force India sembra essere in fase crescente, con prestazioni in netto miglioramento rispetto ad un deludente inizio di stagione. La scuderia indiana vorrà confermare i miglioramenti in Austria, circuito molto veloce che potrebbe premiare le alte velocità di punta che da anni caratterizzano la Force India.

Perez racconta come sia correre la 200° gara della Force India: “200 gare sono un traguardo molto speciale per la squadra ma anche per me, la Force India è parte della mia vita ormai da 5 anni. Ho molti ricordi con loro, compresi cinque podi. Quando ho firmato alla fine del 2013, non avrei mai pensato che avremmo avuto questi successi insieme” 

Il pilota messicano continua descrivendo le caratteristiche del Red Bull Ring: “Il circuito sembra semplice ma in realtà è abbastanza difficile fare un bel giro. Ci sono poche curve, ma ognuna è una sfida e può facilmente rovinarti il ​​giro se sbagli il punto di frenata o manchi il punto di corda. Ci sono alcuni rettilinei ed è importante avere buona velocità in subito uscita di curva, specialmente all’uscita di curva 1. Penso che tutti amino la bellissima posizione della pista – aggiunge Perez – quando il tempo è bello, è un posto fantastico dove correre. Sei sulle colline con la campagna intorno a te, per questo ci sono così tanti dislivelli nel circuito.”

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori. Clicca qui per info

Anche Ocon non vede l’ora di correre il GP Austriaco:”l’Austria è sempre un GP divertente. È una pista fantastica, è davvero unica grazie al paesaggio che crea un’atmosfera davvero particolare. Non vedo l’ora di essere lì tra le colline e l’aria fresca. Il circuito è corto e ha solo otto curve, per questo penso che saremo molto vicini. Le qualifiche saranno decise da piccoli dettagli e ogni errore farà una grande differenza. Non sarà facile.

Il pilota francese racconta i punti chiavi del circuito dal proprio punto di vista: “Le curve quattro e;cinque, la doppia curva a sinistra, sono le mie parti preferite della pista. La prima curva a sinistra è piuttosto veloce, bisogna essere coraggiosi e entrare rapidamente in quelle curve per mantenere una buona traiettoria. È sicuramente la parte più emozionante della pista.”

“È un grande weekend, – aggiunge Ocon–  per il team raggiungere le 200 gare in;Formula 1 è fantastico. Sono orgoglioso di far parte della storia di questa squadra: rappresentiamo qualcosa di speciale sulla griglia e penso che questo sport non sarebbe lo stesso senza la Force India. Spero di potere festeggiare questo evento con un buon risultato questo fine settimana. ”


F1 | GP Austria: Red Bull pronta a far bene nel Gran Premio di casa

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"